Alto Tevere Today

Città di Castello, è positiva ma non rispetta la quarantena per andare a giocare alle slot. Denunciata per tentata strage

Denunciato una donna i 38 anni dopo per aver violato la quarantena obbligatoria. Gli agenti di Polizia di Città di Castello, durante il controllo all’interno di una sala giochi, hanno identificato la signora che, a seguito della consultazione della Banca Dati, è risultata essere positiva al Covid-19 e sottoposta alla misura sanitaria della quarantena obbligatoria. Sentita dagli operatori circa i motivi del suo comportamento, la donna non è riuscita a fornire alcuna giustificazione. Gli operatori, dopo aver spiegato alla donna la pericolosità del suo comportamento per la salute pubblica, hanno denunciato la stessa per il grave reato di epidemia e le hanno poi intimato di fare immediato ritorno alla propria abitazione fino al termine del periodo di isolamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, è positiva ma non rispetta la quarantena per andare a giocare alle slot. Denunciata per tentata strage
PerugiaToday è in caricamento