rotate-mobile
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, summit in Comune, al centro: contrattazione sociale, bilancio, caro energia, funzionamento servizi pubblici

Confronti positivi fra il sindaco e la giunta, con Confindustria e i sindacati

Contrattazione sociale, bilancio, caro energia, funzionamento servizi pubblici: confronti positivi in comune fra, il sindaco, Luca Secondi, la giunta e i sindacati, Cgil, Cisl e Uil territoriali e categorie dei pensionati e Confindustria Umbria, rappresentata questa mattina dal Presidente della sezione Alta Valle del Tevere, Raoul Ranieri. Incontri che si sono svolti nella sala consiliare e sala giunta. In entrambi i confronti “si sono condivise le dinamiche che stanno vivendo gli enti locali di una vera e propria esplosione di costi energetici per l’erogazione dei servizi che mettono a repentaglio la tenuta dei servizi stessi e dei bilanci comunali”.

Incontro Confindustria“Gli incontri – ha detto il sindaco Secondi – sono serviti per condividere insieme la rivendicazione di un intervento puntuale che venga rivolto nei confronti degli enti locali per garantire la sostenibilità nell’erogazione dei servizi”. “Per le istituzioni, e questa è una preoccupazione reale – ha proseguito il sindaco – c’è il rischio di essere messe all’angolo quando ci sono speculazioni di mercato in ambito energetico, che possono creare un alone di sospetto di tenuta democratica”. “Gli enti locali non possono, pur razionalizzando, mettendo in campo tutte le azioni tese al risparmio, interrompere l’erogazione dei servizi nei confronti dei cittadini, altrimenti non avrebbe nemmeno senso l’esistenza stessa degli enti locali. Occorre dunque rivendicare con forza un patto sociale fra le organizzazioni rappresentative portatrici di interesse affinchè ci sia un intervento legislativo e governativo tale da garantire la stabilità dell’erogazione dei servizi da parte degli enti locali ed anche la sostenibilità dei piani di investimento che un ente può svolgere nei confronti della comunità”. Al termine degli incontri le organizzazioni sindacali, Cgil, Cisl e Uil territoriali, insieme alle categorie dei pensionati ed il Presidente della Sezione altotiberina di Confindustria Umbria hanno auspicato, trovando assenso da sindaco e giunta, un continuo confronto su queste tematiche di interesse cruciale per la comunità locale in tutte le sue componenti. Entro breve, come proposto dal Presidente Ranieri, che ha giudicato il confronto, “costruttivo, necessario e condiviso, con sindaco e giunta, verrà esteso al direttivo della sezione altotiberina da poco rinnovato in tutte le sue componenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, summit in Comune, al centro: contrattazione sociale, bilancio, caro energia, funzionamento servizi pubblici

PerugiaToday è in caricamento