Domenica, 14 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, entra in casa dell'ex e controlla con la forza il telefono di lei e infine le botte: non si potrà più avvicinare alla donna

Non aveva accettato la nuova relazione della ex, tanto da arrivare a seguirla, picchiarla e a renderle la vita impossibile. A finire nei guai è un uomo di 53 anni, che d'ora in poi non potrà più avvicinarsi alla donna e che è stato indagato per atti persecutori e lesioni personali.

L'episodio che ha dato il coraggio alla ex di denunciarlo è avvenuto lo scorso 25 settembre quando l'uomo, dopo aver riportato a casa il figlio, era entrato con forza all'interno dell'abitazione della vittima, si era impossessato del telefono della donna controllando tutti i servizi di messaggistica e non solo. In preda alla gelosia, l'uomo aveva raggiunto la ex e, incurante della presenza del figlio, l'aveva insultata e percossa, provocandole delle lesioni. La donna era comunque riuscita a chiamare gli agenti del commissariato che erano intervenuti. Dopo aver riportato la calma, sono iniziate le indagini: gli agenti hanno così scoperto cosa era avvenuto alla donna negli ultimi sei mesi.

La ex, infatti, aveva spiegato che l'uomo non aveva accettato la sua nuova relazione e, per questo motivo, aveva iniziato a seguirla, a monitorarne i movimenti e a insultarla. Questi comportamenti avevano ingenerato nella donna un grave stato di ansia e paura che l'avevano indotta a modificare le proprie abitudini di vita, costringendola anche a trasferirsi per un breve periodo nell'abitazione di un'amica ed a cambiare palestra. Al termine delle indagini, i poliziotti hanno denunciato l'uomo per atti persecutori e lesioni personali, facendo richiesta di applicazione di una misura cautelare a suo carico. Il gip ha emesso un divieto di avvicinamento alla donna e ai suoi congiunti, nonché all'abitazione della stessa, al posto di lavoro e agli altri luoghi abitualmente frequentati. All'uomo è stato altresi imposto di non comunicare con la donna nonché di mantenere una distanza da quest'ultima di oltre 500 metri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, entra in casa dell'ex e controlla con la forza il telefono di lei e infine le botte: non si potrà più avvicinare alla donna
PerugiaToday è in caricamento