rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, sindacati e Confindustria a confronto: ''Buone relazioni sindacali rendono più competitivo il territorio''

Durante il summit la volontà di mantenere i contatti

Si è svolto nelle settimane scorse (come da tradizione consolidata tra le parti) il “classico” incontro di fine anno tra le organizzazioni sindacali confederali territoriali e il presidente della sezione territoriale Alta Valle del Tevere di Confindustria Umbria, Raoul Ranieri.

Nell’occasione, nella prima parte del confronto, Cgil Cisl Uil unitamente a Spi-Cgil Fnp-Cisl Uilp-Uil hanno riconfermato la straordinaria rilevanza dell’intesa tra Comune-Sindacati-Confindustria Umbria in piena fase pandemica, in relazione alle vaccinazioni (tensostruttura, etc). Il presidente della sezione Alta Valle del Tevere di Confindustria Umbria Ranieri ha ribadito la grande attenzione da parte delle imprese associate alle questioni economiche e sociali del territorio, sia durante la pandemia che nel periodo attuale, reso difficile dalle conseguenze del conflitto in atto e dai problemi derivanti dagli alti costi energetici.

Un modello di relazioni da mantenere e potenziare, nell’interesse di tutta la comunità, sulla falsariga dell’accordo con il Comune di montone dove è previsto il coinvolgimento del sistema delle imprese per potenziare il sistema dei servizi pubblici.

La seconda parte dell’incontro ha visto le confederazioni evidenziare lo straordinario lavoro che le categorie e le rsu aziendali svolgono quotidianamente nei luoghi di lavoro, e riconfermato la strategia di potenziare e diffondere il più possibile la contrattazione aziendale che ha un’antica tradizione sindacale unitaria nel territorio a partire dalla stagione dei consigli di fabbrica.

Una particolare attenzione secondo le organizzazioni sindacali va effettuata sul ruolo e la presenza delle multinazionali presenti nella zona.

Confindustria Umbria ha rilevato come il tema centrale non deve essere il numero degli incontri sindacali, ma la buona qualità delle relazioni industriali che contribuiscono a rendere più competitivo il sistema economico e ad affrontare i periodi difficili e incerti come quello attuale.

Le organizzazioni sindacali. hanno proposto quindi di mettere in campo ulteriori azioni per rafforzare il tema della sicurezza del lavoro, per attuare ogni forma di prevenzione alla violenza di genere e per contrastare i cosiddetti “contratti pirata”, a volte redatti al di fuori della contrattazione ordinaria tra le organizzazioni confederali.

Infine, è stato proposto un confronto a breve per la redazione di un protocollo tra le parti che preveda impegni a verifica per i sottoscrittori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, sindacati e Confindustria a confronto: ''Buone relazioni sindacali rendono più competitivo il territorio''

PerugiaToday è in caricamento