rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Maxi rissa in discoteca: intervengono i carabinieri e denunciano 10 persone

Tra i protagonisti c'è anche una persona residente a Città di Castello, che è stata portata pure in ospedale

Maxi rissa in discoteca, con i carabinieri di Sansepolcro che denunciano 10 persone.

Erano circa le 2:30 della notta fra Pasqua e Pasquetta, quando all’ingresso di una nota discoteca biturgense, è arrivato un gruppo di 7 ragazzi, tutti fra i 30 ed i 40 anni, di Caprese Michelangelo.

E' bastato veramente poco che si è accesa una discussione fra il gruppo e tre addetti alla sicurezza, di cui due residenti a Perugia e uno a Città di Castello: pare che alcuni volessero entrare gratis, altri invece, erano completamente ubriachi. Tanto che i buttafuori li avevano già invitati ad allontanarsi.

Da l' a poco, però, ne è nata una maxi rissa che ha visto protagoniste ben 10 persone, tra cui anche gli addetti alla sicurezza del locale.

L’episodio è durato pochi minuti, ma quanto basta per far intervenire l’ambulanza dell’Ospedale Civile di Sansepolcro. L’intervento immediato dei carabinieri della locale Compagnia sembrava aver riportato la calma, invece non è stato così.

Mentre i militari stavano cercando di ricostruire la vicenda e l’ambulanza ripartiva per trasportare tre feriti al pronto soccorso - ovvero i tre addetti alla sicurezza - tre uomini (tutti e tre di Caprese) si sono messi in macchina e hanno seguito il mezzo di soccorso fino alla struttura sanitaria, dove volevano finire quello che era iniziato poco prima. Posizionando il veicolo in modo da non consentire al personale medico di portare i feriti all’interno, sono trascorsi alcuni minuti prima che rinsavissero e si rendessero conto della gravità delle loro azioni, allontanandosi spontaneamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa in discoteca: intervengono i carabinieri e denunciano 10 persone

PerugiaToday è in caricamento