Sabato, 13 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, c'è il bando per richiedere i rimborsi della Tari 2021: si potrà presentare domanda fino a sabato 26 novembre

Aperto alle famiglie tifernati con Isee fino a 16 mila euro, in regola con i pagamenti

L’assessore alle Politiche Sociali Benedetta Calagreti rende noto che è stato pubblicato stamattina l’avviso che fino a sabato 26 novembre offre la possibilità alle famiglie tifernati con reddito ISEE inferiore a 16 mila euro di richiedere i rimborsi della Tari (tassa sui rifiuti) pagata nel 2021. Per beneficiare dei contributi per 50 mila euro complessivi previsti per le utenze domestiche è necessario risultare residenti nel comune di Città di Castello alla data del 1° gennaio 2021 e dimostrare di essere in regola con i pagamenti della Tari nell’anno 2021. “Vista la complessa situazione economica che il Paese si trova ad affrontare e che nella nostra comunità tocchiamo con mano ogni giorno – spiega Calagreti - facciamo un ulteriore sforzo per sostenere le famiglie tifernati in difficoltà, finanziando interamente con il bilancio comunale 50 mila euro per i rimborsi della Tari, 8 mila euro in più della somma messa a disposizione nel 2021, quando però lo Stato era intervenuto con un contributo per il Covid che quest’anno non c’è più”. “Così come nel 2021 – evidenzia l’assessore – abbiamo deciso di garantire l’opportunità di accedere al rimborso a coloro che hanno un ISEE fino a 16.000 euro, una soglia più alta rispetto alla media dei Comuni che sono intervenuti con una misura analoga di sostegno alle famiglie, perché in un momento così delicato per i nostri concittadini la nostra intenzione è quella di andare incontro al maggior numero di persone possibile”. Le agevolazioni saranno concesse fino a esaurimento delle risorse finanziarie stanziate dal Comune di Città di Castello sulla base della graduatoria che sarà stilata in ordine crescente, secondo il parametro ISEE dichiarato. La graduatoria sarà vigente fino al 30 giugno 2023 per consentire l’ampliamento della platea dei beneficiari dei rimborsi, mediante scorrimento degli aventi diritto, nel caso in cui si creassero ulteriori disponibilità di bilancio per sostenere le agevolazioni. Nella sezione “Servizi e Domande Online SUAPE /Domande Online” della homepage del sito istituzionale del Comune di Citta di Castello o direttamente al link https://modulistica.comune.cittadicastello.pg.it/rwe2/default.jsp è possibile consultare l’avviso pubblico e reperire la modulistica necessaria a presentare la domanda di ammissione ai rimborsi della Tari 2021. L’istanza dovrà essere compilata e inviata esclusivamente in via telematica. Alla domanda dovranno essere allegati una copia del documento di riconoscimento in corso di validità, l’attestazione I.S.E.E. fino a 16.000 euro, le copie delle ricevute di versamento della Tari relativi all’anno 2021 e dell’avviso di pagamento della tassa ricevuto. Per supportare i cittadini nella presentazione delle richieste, l’amministrazione comunale metterà a disposizione un servizio di assistenza presso il Digipass della Biblioteca Carducci, che potrà essere contattato telefonando al numero 075.8523171 (digitando 3 Digipass alla voce guida).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, c'è il bando per richiedere i rimborsi della Tari 2021: si potrà presentare domanda fino a sabato 26 novembre
PerugiaToday è in caricamento