rotate-mobile
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, il direttore generale dell'ospedale: ''Presto il concorso per il primario di medicina''

Gilberto Gentili sul futuro della struttura sanitaria a margine dell'incontro per la visione dei parcheggi. "Qua sono aumentiati anche i parti..."

''E' stato indetto un nuovo concorso per il primario di medicina, dopo la quiescenza del dottor Stefano Bravi''. L'annuncio arriva dal direttore generale della Usl Umbria 1, Gilberto Gentili, questa mattina a Città di Castello, a margine della presentazione del nuovo parcheggio dell'ospedale.

''Finalmente – ha aggiunto il direttore – l'ospedale avrà un parcheggio degno del suo nome: c'era una struttura lesionata e diverse buche: con questa operazione l'ospedale avrà circa 700 posti a disposizione di operatori e di pazienti''.

Per quanto riguarda, invece,il futuro della struttura sanitaria Gentili ha aggiunto che: ''I tifernati sono affezionati al loro ospedale, basta vedere le donazioni di sangue che ci sono e che continuano ad esserci e per questo ringrazio tutti i donatori''. Il direttore generale ha assicurato che l'ospedale di Città di Castello resterà un Dea di primo livello (ovvero una struttura di emergenza) ''per cui continuerà ad avere tutte le prestazioni per questa tipologia di pronto soccorso'', mentre è sul tavolo il concorso per il nuovo primario di medicina, ''abbiamo firmato proprio ieri la delibera'' ha aggiunto ''e speriamo di chiuderla per la fine dell'anno''. Novità in vista anche per il reparto di ginecologia, dove c'è stato ''un incremento dei parti: numeri eccezionali in controtendenza rispetto a quello che è accaduto in tutta la nazione''.

“Questi lavori di ammodernamento e di rifinitura erano attesi da anni – ha dichiarato il direttore Gilberto Gentili – soprattutto quelli del parcheggio, utilizzato da tutti gli operatori, gli utenti e i pazienti dell’ospedale di Città di Castello. Ora la struttura esterna si completa con quella interna risultando gradevole ed usufruibile. In questo senso i nuovi parcheggi, la rotatoria e la nuova viabilità creata davanti al Pronto Soccorso possono snellire e migliorare la qualità della prestazione erogata dall’ospedale, punto di riferimento anche per i cittadini del Comune di Apecchio, come previsto da un accordo tra le regioni Umbria e Marche”.

“Questa che si sta ultimando – ha ribadito anche il sindaco Luca Secondi – è un’importante opera di riqualificazione dell’area adiacente l’ospedale, con un aumento dei parcheggi che sono arrivati ad oltre 700 posti auto. Era un intervento atteso già da tempo e che avevo avuto modo di sollecitare, in quanto già finanziato. Colgo l’occasione per ringraziare l’Usl Umbria 1 e tutti coloro che vi hanno operato per aver dato una pronta risposta”.

Il rifacimento della pavimentazione dei parcheggi e delle vie interne, la realizzazione di una rotatoria subito dopo l'ingresso auto di via Engels, la modifica della viabilità del percorso riservato alle ambulanze, l'adeguamento della copertura del tetto e del sistema fognario. Sono questi i lavori che sono stati effettuati in questi mesi e che sono in fase di ultimazione presso l'ospedale di Città di Castello. Sono stati finanziati dal Ministero della Salute, per un importo pari a un milione di euro.

L'accordo di programma integrativo è stato sottoscritto dalla Regione Umbria e dal Ministero della Salute il 12 dicembre di sei anni fa, ma i lavori sono cominciati solo lo scorso luglio a causa di alcune integrazioni e rimodulazioni del progetto iniziale che hanno comportato un lungo iter procedurale e solo ad inizio 2021 c’è stata la nomina e l’assegnazione alla ditta affidataria. L’opera di riqualificazione è in fase di ultimazione nel rispetto dei tempi previsti e senza creare disagi agli utenti, ai mezzi di soccorso e alla viabilità in generale.

Nello specifico è stato eseguito il rifacimento della pavimentazione dei parcheggi (che prevede oltre 700 posti auto compresi quelli per i disabili, per le donne in gravidanza e quelli dotati di stazione di ricarica elettrica) e delle vie interne. E’ stata realizzata di una rotatoria subito dopo l'ingresso auto di via Engels (lato D), al fine di migliorare la sicurezza stradale dell'incrocio attualmente presente, ed è stata effettuata la modifica della viabilità del percorso riservato alle ambulanze, in modo da evitare le interferenze con gli utenti che accedono al parcheggio prospiciente il pronto soccorso ad eccezione delle auto dei pazienti che ne afferiscono in modo autonomo per necessità cogenti. I lavori, infine, prevedevano anche l’adeguamento dell’impermeabilizzazione in copertura del tetto e del sistema fognario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, il direttore generale dell'ospedale: ''Presto il concorso per il primario di medicina''

PerugiaToday è in caricamento