rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello: al via i lavori al liceo, le aule si spostano alla Palazzina Bini, al Baldelli e al Salviani

Francesco Trovato è il nuovo dirigente del liceo tifernate

Si è insediato puntualmente il giorno 1 settembre il nuovo dirigente scolastico del Liceo Statale “Plinio il Giovane”, Francesco Trovato.

Trovato proviene dall’istituto superiore “Concetto Marchesi” di Mascalucia in provincia di Catania ed è insegnante di scienze naturali.

Espletate le formalità di rito, il neo dirigente del Plinio si è messo subito al lavoro per consentire alla scuola tifernate di cominciare l’anno nel migliore di modi dato che nella scuola sono in programma dei lavori di adeguamento sismico che prenderanno il via in questi giorni ed interesseranno per oltre un anno l’edificio.

Le classi della scuola tifernate saranno dislocate in parte all’Ipsia Baldelli di via Labriola, in parte alla Palazzina Bini di via Lapi, dove saranno collocate anche le segreterie e gli uffici, e in parte al Salviani.
Ovviamente questo spostamento comporterà alcune problematiche di logistica che però potranno essere superate grazie alla collaborazione di tutti coloro i quali gravitano intorno al Plinio, docenti, personale Ata, studenti, soprattutto pensando che al termine dei lavori la scuola  sarà sicura e rinnovata, pronta ad accogliere le nuove generazioni.


Trovato ha evidenziato che  ”Dirigere una scuola è una sfida complessa, in un mondo che va incontro ad orizzonti di cambiamento rapidi e talvolta necessari: perciò è importante fare leva sulle nuove generazioni che sono rappresentate dai nostri studenti e studentesse attraverso i quali dovrà realizzarsi un confronto che consenta ai noi operatori della scuola di poter costruire un luogo vivo di incontro di idee dove si potranno trovare soluzioni di vita per un futuro di pace e solidarietà. Essere il preside, mi piace definirmi con questa parola che fino a qualche decennio fa designava la figura del Dirigente Scolastico, è per me un onore ed è soprattutto un onore ricoprire questo mio primo incarico a Città di Castello in un liceo prestigioso come il Plinio. Essere qui concretizzerà anche una mia mission, che spero possa sposarsi con il corpo docente, con il personale, le famiglie e gli studenti tutti: al Plinio i nostri ragazzi dovranno trovarsi come in una seconda casa. Colgo l’occasione sincera per augurare un buon anno scolastico a tutti gli operatori della scuola, alle famiglie e agli studenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello: al via i lavori al liceo, le aule si spostano alla Palazzina Bini, al Baldelli e al Salviani

PerugiaToday è in caricamento