rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, ecco gli eventi collaterali del 55° Festival delle Nazioni

Appuntamenti tra arte, teatro, musica e danza

Emozioni, momenti di approfondimento, occasioni di intrattenimento, l’omaggio ad alcune figure cult della cultura spagnola: è quanto propone il cartellone degli eventi collaterali del 55° Festival delle Nazioni che come ogni anno, scorrendo parallelamente alla programmazione principale – dal 3 luglio al 9 settembre 2022 – arricchirà le giornate festivaliere. Sarà una programmazione trasversale che toccherà i diversi linguaggi, dalla musica al teatro, dalla danza all’arte contemporanea e alla letteratura, senza tralasciare l’attenzione per i più piccoli. E anche in questa ‘sezione’, il filo conduttore principale sarà l’omaggio alla cultura spagnola in tutte le sue sfaccettature. Ne saranno interpreti alcuni grandi nomi dell’arte e della musica, ma anche i migliori artisti, associazioni e istituzioni del territorio. E se il cartellone principale toccherà i luoghi d’arte più suggestivi di Città di Castello e degli altri borghi della Valtiberina, i collaterali si concentreranno invece nel centro storico della cittadina tifernate, e in alcuni degli spazi più amati: il Museo del Duomo, il Teatro degli Illuminati, la Galleria d’Arte di Luigi Amadei, la Chiesa di San Domenico.


Il cartellone degli eventi collaterali ha già preso il via con due eventi – entrambi dedicati a Federico García Lorca – che hanno riscosso un grande successo: a luglio, la proiezione cinematografica di La fine di un mistero, l’ultimo film di Nino Manfredi diretto da Miguel Hermoso, si è svolta alla presenza di Luca Manfredi, figlio del celebrato attore: la pellicola è stata proiettata lo scorso 3 luglio al Nuovo Cinema Castello, in una sala gremitissima. Inoltre ha inaugurato il 12 agosto … Cosa vede García Lorca?, la mostra di Omar Galliani dedicata al grande poeta andaluso, allestita nei locali della Galleria delle Arti di Luigi Amadei in via Albizzini 21a a Città di Castello: questa interessantissima esposizione, nata dalla lettura di alcune poesie di Federico García Lorca, resterà aperta al pubblico tutti i giorni con orario 10.30-13.00 e 16.30-19.30, a ingresso libero, per tutta la durata della manifestazione e fino al 12 ottobre 2022. Per informazioni: 075 8558918, 337 639963, info@galleriadellearti.net.  


In concomitanza con l’inaugurazione del cartellone ‘principale’ del Festival delle Nazioni, prenderà il via l’iniziativa collaterale delle Vetrine in musica: a partire da martedì 23 agosto 2022, le vetrine del centro storico di Città di Castello si coloreranno di Spagna, grazie agli allestimenti pensati e realizzati dai commercianti tifernati in omaggio al Paese ospite della cinquantacinquesima edizione della manifestazione. L’iniziativa è frutto della collaborazione con il Consorzio ProCentro e con i commercianti del centro storico di Città di Castello.


La programmazione collaterale proseguirà poi nei prossimi giorni con tanti eventi dedicati all’arte e alla cultura spagnola in tutte le sue molteplici sfaccettature. Luisa Mencherini al flauto e Stefano Falleri alla chitarra saranno i due interpreti del concerto Danze e musiche dalla Spagna, un appuntamento cameristico dedicato alla musica iberica che si svolgerà venerdì 26 agosto ore 18.00 nella splendida cornice del Museo del Duomo. In linea con il cartellone principale, il programma musicale del duo prevede l’esecuzione di pagine di Fernando Sor, Enrique Granados, Isaac Albéniz, Luys Milan, Joaquìn Rodrigo, Flavio Mearelli, Angelo Ruspantini, Camille Cannas, Amadeo Amadei, Genaro Monreal Lacosta e Francois Borne, oltre a brani della tradizione spagnola. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Museo Diocesano.


Torneranno sul palcoscenico i ragazzi del progetto Itinerari didattici musicali, fiore all’occhiello del Festival delle Nazioni. Il concerto ‘finale’ – coronamento del percorso formativo svolto durante l’anno scolastico – si svolgerà mercoledì 31 agosto 2022 alle ore 18.00, nel Teatro degli Illuminati. L’Orchestra e i solisti della Scuola secondaria di primo grado a indirizzo musicale Dante Alighieri - Giovanni Pascoli si esibiranno guidati da Luisa Mencherini nella doppia veste di direttore e flautista, e affiancati dai solisti Claudio Becchetti al violino, Stefano Falleri alla chitarra e Mailis Põld al pianoforte. Inoltre, l’esibizione vedrà la partecipazione straordinaria di Yilian Cañizares, l’artista cubana impegnata, nella serata successiva, nel suo attesissimo concerto Suoni delle Antille nell’ambito del cartellone principale del Festival. Il programma musicale degli Itinerari di quest’anno, che coinvolgerà Orchestra e solisti, proporrà brani cameristici e brani orchestrali: saranno eseguite pagine di Johann Sebastian Bach, Arcangelo Corelli, Gaetano Donizetti, Quirino Mendoza y Cortés, Camille Saint-Saëns, Antonio Vivaldi e brani tratti dalla musica tradizionale spagnola. L’evento è realizzato con il sostegno del Rotary Club Città di Castello.


Lasceremo solo per un attimo la Spagna per tornare in Russia, la nazione ospite del 2020: Le ultime produzioni pianistiche di Aleksandr Skrjabin. Poeta, filosofo e mistico è il titolo del saggio di Alessandro Bistarelli (edizioni Zecchini 2021) dedicato al grande compositore russo, che sarà presentato giovedì 1 settembre 2022 alle ore 18.00 al Museo del Duomo. Alla conferenza sarà presente l’autore.


Al genio di Miguel de Cervantes sarà dedicato lo spettacolo La zingarella canta, una ‘novella-concerto’ tratta dalla Gitanilla del grande scrittore spagnolo, che andrà in scena venerdì 2 settembre 2022 alle ore 18.00 nella Chiesa di San Domenico. Ne saranno protagonisti l’attore Enrico Paci quale voce narrante, insieme con i soprani Klara Luznik e Veronica Marinelli, il mezzosoprano Carolyn Beck e il tenore Davide Francesconi, e con Mailis Põld e Marco Ferruzzi al pianoforte.  Il programma musicale di questo spettacolo di parole e musica vedrà l’esecuzione di diverse pagine tratte dal repertorio spagnolo, firmate da Joaquín Rodrigo, Ruperto Chapí, Isaac Albéniz, Enrique Granados, Pablo Sorozábal, Fernando J. Obradors, Manuel Fernández Caballero, Federico Moreno Torroba, Joaquín Turina, Manuel de Falla, José Serrano e Manuel Penella.


Tra i massimi interpreti del pianismo contemporaneo, Francesco Libetta omaggerà il pubblico del Festival delle Nazioni con un recital pianistico, in programma venerdì 2 settembre 2022 alle ore 21.00 nel Teatro degli Illuminati, per un evento organizzato da Sogepu Spa.


In concomitanza con la cinquantacinquesima edizione del Festival delle Nazioni, si è svolta la classe di musica da camera tenuta da Pierpaolo Maurizzi, uno degli eventi formativi e professionalizzanti più apprezzati dalla manifestazione tifernate. A coronamento della masterclass cameristica, è previsto un concerto finale, che sarà aperto al pubblico e che quest’anno si svolgerà al Teatro degli Illuminati sabato 3 settembre 2022 alle ore 18.00. Ne saranno interpreti i due gruppi che hanno partecipato all’esperienza formativa: il Duo Zelocchi Ronchi, composto da Maria Carla Zelocchi al flauto e Tommaso Ronchi al pianoforte, che eseguirà le Variazioni sopra il tema Trockne Blumen dalla Schöne Müllerin D. 802 di Franz Schubert; e il Trio Chimera di Marta Ceretta al pianoforte, Stefano Raccagni al violino e Giorgio Lucchini al violoncello, che si misurerà con il Secondo Trio op. 67 di Dmitrij Šostakovi?.


Non mancherà la danza, con due progetti di grande interesse: il seminario tenuto dal ballerino e coreografo Octavio de al Roza per Castello Danza, che si svolgerà il 31 agosto e l’1 settembre. Infine, in chiusura di programmazione, La lotta contro i mulini a vento, il nuovo spettacolo di Castello Danza: una performance coreutica liberamente tratta dalle follie erranti del Don Quijote di Miguel de Cervantes, su ideazione e regia di Roberto Costa Augusto. Sarà in scena venerdì 9 settembre 2022 alle ore 21.00, nel Teatro degli Illuminati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, ecco gli eventi collaterali del 55° Festival delle Nazioni

PerugiaToday è in caricamento