Venerdì, 19 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello: Farmacie Tifernati dona un defibrillatore semiautomatico alla Pro Loco di Morra

Il Comune: “Si investe ogni anno sulla prevenzione per tutelare e promuovere la vita”

“Donare un defibrillatore significa dare alla vita una possibilità in più: per questo attraverso Farmacie Tifernati ogni anno l’amministrazione comunale investe sulla prevenzione in tutto il territorio, per tutelare e promuovere la ricchezza più grande che abbiamo”.

Mariangeli-Giorgi-3E’ quanto dichiara l’assessore al Bilancio con delega alle Società Partecipate Mauro Mariangeli, che insieme alla consigliera comunale Maria Grazia Giorgi ha partecipato all’incontro nel quale l’amministratore unico di Farmacie Tifernati Valchiria Dò e il direttore generale Luca Mancini hanno donato un defibrillatore semiautomatico alla Pro Loco di Morra presieduta da Marco Gattaponi. Il 19° dispositivo acquistato negli ultimi anni dalla società partecipata dal Comune per istituti scolastici, società sportive, società rionali, pro loco e associazioni, è stato installato nei pressi della scuola primaria della frazione tifernate, vicino alla chiesa di Pieve Santa Maria Assunta. “Un luogo pubblico baricentrico della comunità morreggiana – osserva Mariangeli - che grazie alla donazione è divenuto a tutti gli effetti un presidio a tutela della vita: sono infatti 15 i soci della pro loco che hanno già partecipato al corso di formazione per l’utilizzo del defibrillatore e sono, dunque, in grado di ricorrere a questa postazione per intervenire in soccorso di adulti e bambini”. Con la donazione alla pro loco di Morra si allarga ulteriormente la rete della cardioprotezione di Città di Castello, che conta su oltre 60 punti di pronto intervento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello: Farmacie Tifernati dona un defibrillatore semiautomatico alla Pro Loco di Morra
PerugiaToday è in caricamento