rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Alto Tevere Today Città di Castello

Incidente mortale a San Giustino, l'ultimo saluto a Nico. La lettera dei genitori: "Sei stato un figlio e fratello maggiore splendido"

E' stato vittima, insieme ad altri tre amici, del drammatico incidente avvenuto sabato scorso. Alla fine della cerimonia gli amici della parrocchia hanno parlato di Nico ''Un amico, di quelli veri''

Dolore e silenzio. Lacrime per Nico e Luana che non ci sono più e rabbia, tanta, per Luana e Nico volati in cielo troppo presto. La chiesa di Riosecco non è riuscita a contenere tutta la gente che ha voluto partecipare alla messa per dare l'ultimo saluto a Nico. All'altare, oltre ai parroci, anche tutta la squadra amatoriale di Riosecco, team dove militava Dolfi, e vicino a loro i ragazzi dell'oratorio e del doposcuola del quartiere tifernate.

Sotto di lo1-32ro, vicino ai genitori e al fratello e alla sorella, la piccola bara bianca, coperta di rose bianche e rosse. Sopra la maglia numero 18 del Riosecco e una sciarpa dell'Inter, la sua squadra del cuore.Lacrime e singhiozzi, occhi lucidi e fazzolettini di carta stretti nelle mani, dei tanti ragazzini che hanno voluto dedicare un pomeriggio al ricordo del loro amico.

E mentre don Achille, o semplicemente Achille come tutti lo conoscono, dal pulpito ricordava le qualità di questo giovane, fuori ha iniziato a piovere. Come se anche il cielo avesse voluto piangere queste due vite spezzate troppo in fretta.

Alla fine della cerimonia gli amici della parrocchia hanno parlato di Nico ''Un amico, di quelli veri'' hanno detto, tutti simbolicamente in piedi vicino al microfono, così da creare un unica voce, forse più forte in modo che potesse essere sentita anche dal loro amico in cielo.

Una amica della famiglia ha letto la poesia ''La morte non è niente'' di Henry Scott Holland, su richiesta della mamma, mentre alla fine è stata letta una lettera scritta dai genitori ''Quando sei arrivato tu è stato l' inizio di tutto – ha letto una ragazza con la voce rotta dall'emozione e dalle lacrime - Sei il nostro primo pilastro e meraviglia. Grazie per quello che hai insegnato ai tuoi fratelli e a noi. Grazie per esser sempre solare e così trascinatore. Sei stato un figlio splendido e fratello maggiore... Grazie per il tuo Amore grande''. Lacrime e applausi, commozione e rassegnazione, mentre un silenzio di tomba è sceso quando la bara è uscita dalla chiesa: silenzio che si è dissolto in un lungo applauso quando hanno lanciato in aria i palloncini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale a San Giustino, l'ultimo saluto a Nico. La lettera dei genitori: "Sei stato un figlio e fratello maggiore splendido"

PerugiaToday è in caricamento