Martedì, 23 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, un milione 400 mila euro di interventi nei cimiteri del territorio

Le strutture saranno milgiorate e verranno ampliati i loculi

Un milione 400 mila euro per l’ampliamento dei cimiteri nel capoluogo e nelle frazioni. Il dato è emerso in consiglio comunale dalla risposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Carletti all’interrogazione dei consiglieri Maria Grazia Giorgi, Federico Bevignani, Roberto Brunelli, Domenico Duranti, Alessandra Forini, Monia Paradisi (Pd), Fabio Bellucci e Claudio Serafini (Lista Civica Luca Secondi Sindaco) sui lavori di riqualificazione necessari nei cimiteri rurali del territorio.

  “Nel prossimo bilancio comunale di previsione riteniamo doveroso reperire risorse finalizzate alla risistemazione dei cimiteri comunali di diverse frazioni e località, da nord a sud del territorio comunale”, ha affermato in aula la consigliera Giorgi, invitando la giunta a “provvedere quanto prima alle esigenze dei cimiteri comunali di Volterrano, Canoscio, Badia di Petroia, Piosina e Fiume, per i quali sono pervenute segnalazioni riguardanti la necessità di loculi, a cui si sono aggiunti Ripole e San Martino di Castelvecchio”.

“Quanto chiedono i consiglieri verrà realizzato”, ha garantito Carletti con riferimento agli interventi di ampliamento dei cimiteri comunali, “la cui partita finanziaria si tiene in equilibrio con gli introiti derivanti dalla vendita dei loculi, mentre l’altro aspetto importante sul quale siamo impegnati, tenendo conto dei 47 cimiteri presenti nel territorio di nostra competenza, è quello della manutenzione”.

L’assessore ha spiegato che “a Promano sono in corso di edificazione due ulteriori batterie di loculi da 28 posti ciascuna, quale variante al progetto di costruzione di loculi nei cimiteri di Promano, Lerchi e San Leo Bastia, per un totale di 200 mila euro”, mentre  nell’ambito del progetto che interessa i cimiteri di Santa Lucia, San Secondo, Lugnano e Badia Petroia sono in corso di edificazione 8 batterie da 188 loculi per un importo di altri 200 mila euro: tre batterie per 72 posti a Santa Lucia, 3 batterie per 76 posti a San Secondo, 1 batteria per 32 posti a Lugnano e 1 batteria per 32 posti a Badia Petroia”.

  “Con deliberazione di giunta del settembre scorso – ha proseguito Carletti- è stato approvato il progetto definitivo di realizzazione di un ampliamento nel cimitero di Cerbara per un importo di 200 mila euro che prevede la costruzione di 4 batterie per un totale di 104 loculi e 3 cappelle funerarie, la cui progettazione esecutiva è in corso da parte degli uffici tecnici”. Carletti ha quindi evidenziato che “il bilancio comunale triennale 2022-2024 prevedrà 500. mila euro per la costruzione di 560 loculi nel cimitero urbano di Città di Castello e 100 mila euro per la costruzione di 1 batteria di loculi nel cimitero di Fiume, 6 sarcofagi a due o tre posti da realizzare nella parte interna antistante la chiesa del cimitero di Volterrano, 1 batteria di loculi nel cimitero di Canoscio, 1 batteria di loculi nel cimitero di San Martino di Castelvecchio”.

“Nel cimitero di Piosina, dove sarà necessario edificare un nuovo ampliamento con esproprio di terreno abbiamo previsto 200 mila euro nell’annualità 2023”, ha aggiunto Carletti, preannunciando che l’amministrazione comunale si farà carico anche delle esigenze emerse in ultimo per il cimitero di Ripole. In sede di replica, la consigliera Giorgi si è detta soddisfatta della risposta data dall’assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, un milione 400 mila euro di interventi nei cimiteri del territorio
PerugiaToday è in caricamento