Martedì, 23 Luglio 2024
Alto Tevere Today

Città di Castello, Calegreti: ''Contro il disagio giovanile, arrivano gli psicologi nelle scuole''

Summit sulla stazione per un maggior controllo dell'area

''Incentivare il ruolo degli psicologi nelle scuole''. L'idea arriva dall'assessore al sociale Benedetta Calagreti per combattere gli episodi di disagio giovanile, che stanno colpendo anche l'Altotevere.

Non solo baby gang che usano armi (probabilmente finte) o che realizzano video con passamontagna e tanti soldi, ma anche adolescenti che lanciano sassi contro una signora e la inseguono fino ad un sottopassaggio, nel centro storico della città e in pieno giorno.

''Ci sono situazioni – ha detto l'amministratore – di disagio giovanile che durante la pandemia si sono accentuate. Credo che noi dovremmo lavorare sul versante dell'adolescente: insieme alla Asl c'è allo studio l'idea di incentivare il ruolo degli psicologi nelle scuole. Un progetto di primaria importanza''.

Calagreti dopo aver assicurato che ''come amministrazione opereremo sul versante delle problematiche psicologiche e sul disagio giovanile'', ha ribadito come ''verranno progettate anche azioni mirate al potenziamento di questa attività all'interno delle scuole, ovviamente con tutti gli attori per cercare di creare un lavoro di squadra che sia il più efficace possibile''.

Sempre riguardo al fenomeno delle baby gang e dei luoghi a rischio a Città di Castello, l'assessore ha ricordato come ''nei giorni scorsi ci sia stato un summit fra il sindaco Luca Secondi, l'assessore Rodolfo Braccalenti e i vertici di BusItalia proprio sulla stazione, dove i membri della giunta tifernate hanno richiesto un maggior controllo della struttura''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, Calegreti: ''Contro il disagio giovanile, arrivano gli psicologi nelle scuole''
PerugiaToday è in caricamento