rotate-mobile
Alto Tevere Today Umbertide

Umbertide, pronta a ripartire la stagione del Teatro dei Riuniti

La ''prima'' in programma sabato 14 gennaio alle 21 con ''Memorie dai bassifondi'',

Riparte a pieno regime l’attività del Teatro dei Riuniti di Umbertide con una prima parte di Stagione all’insegna della prosa di qualità. In cartellone 4 spettacoli, 3 dedicati alle migliori compagnie italiane di teatro amatoriale (tutte pluripremiate in molti festival e rassegne) e 1 appuntamento, come di consuetudine per il teatro dei Riuniti, dedicato al teatro di improvvisazione.
Si comincia sabato 14 gennaio alle 21 con ''Memorie dai bassifondi'', portato in scena dalla compagnia eugubina Teatro della Fama. Lo spettacolo, per la regia di Riccardo Tordoni e frutto di un lavoro corale della compagnia sul testo, affronta il tema degli esclusi e si arricchisce di una colonna sonora originale eseguita dal vivo. ''Memorie dai bassifondi'' ha vinto il premio ''Fita Teatro Umbria 2021'' e ha rappresentato l’Umbria al recente gran premio del teatro amatoriale Fita dove ha riscosso un enorme successo guadagnandosi il premio speciale della giuria.
Il 28 gennaio alle 21 sarà la volta di ''Cyrano De Bergerac'' della compagnia l’Archibugio di Lonigo (Vicenza). In questo caso scomodiamo parole importanti per definire la messa in scena a cura del regista Giovanni Florio: lo spettacolo è un gioiello in cui commedia e dramma convivono sapientemente. Il 'Cyrano De Bergerac'' dell’Archibugio, tra i numerosi riconoscimenti, ha fatto incetta di premi (tra cui miglior spettacolo e miglior regia) all’ultimo Festival Gad Amici della Prosa di Pesaro, il festival di teatro amatoriale più antico e prestigioso d’Italia.
La programmazione proseguirà sabato 4 marzo con ''Nella città l’inferno'' di Suso Cecchi d’Amico, con l’adattamento teatrale e la regia a cura di Stefano Naldi, portato in scena dalla compagnia Teatro delle Forchette di Forlì. Lo spettacolo ci narra le storie di alcune donne in un carcere e restituisce una prova attoriale di grandissima intensità. ''Nella città l’inferno'' ha ottenuto i seguenti riconoscimenti al gran premio del teatro amatoriale Fita: miglior regia e migliore attrice protagonista.
La prima parte di stagione si concluderà con una incursione nel teatro di improvvisazione. Torneranno sul palco gli improvvisattori professionisti di Voci e Progetti, storica compagnia dell’improvvisazione teatrale italiana. Imprò è il format che verrà portato in scena, dove due squadre si sfidano a colpi teatrali e senza copione.
Michele Magrini Alunno, presidente dell’Accademia dei Riuniti, commenta così la Stagione del Teatro dei Riuniti: “E’ nel complesso un programma di cui siamo molto soddisfatti. Il Teatro di Umbertide, grazie al lavoro costruito negli anni dall’Accademia dei Riuniti è diventato un punto di riferimento nazionale per il Teatro Amatoriale, che sovente non ha nulla da invidiare, in termini di qualità, ai professionisti dello spettacolo. Con questa convinzione portiamo sul palco del Teatro dei Riuniti una selezione delle migliori compagnia italiane, aggiungendo uno spettacolo di improvvisazione teatrale, genere che potremmo definire un nostro vecchio amore”.

.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, pronta a ripartire la stagione del Teatro dei Riuniti

PerugiaToday è in caricamento