rotate-mobile
Alto Tevere Today

Emergenza acqua, parla il neo-presidente dell'ente umbro-toscano, Viti: ''Montedoglio è una fortuna. Pronti alla valorizzazione dell'invaso''

"L'idea è quella di provare a risolvere alcuni problemi che sono ancora aperti''.

Incontrare i sindaci della Valtiberina per fare il punto della situazione e valorizzare le idee che hanno portato alla nascita e alla realizzazione dell'invaso di Montedoglio, nonostante i numerosi pareri contrari quando venne presentato l'iniziale progetto.

Sono questi alcuni dei punti che Simone Viti, 58 anni, vuole portare avanti come nuovo presidente di Eaut, ente acque Umbro Toscano. Una persona d'esperienza, visto che il nuovo ''numero uno'' è stato ex presidente di Sei Toscana e ha ricoperto i ruoli di vertici in altre importante aziende. Una nomina non senza qualche polemica da parte di alcuni esponenti politici della Valtiberina e del sidnaco di Citerna che auspicavano che il ruolo ricadesse su una persona diversa, più ''rappresentativa del territorio''.

Nell'ordinanza, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani formalizza anche i nomi degli altri due membri indicati dalla Regione Umbria, Diego Pepini, e dal Ministero, Pasquale Falzarano. ''La nomina – ha spiegato al telefono - è arrivata solamente venerdì e ancora ufficialmente devo insediarmi, e con me l'intero consiglio: lo faremo il prima possibile'' . Quello che appare chiaro, è che Viti ha degli obiettivi precisi da voler portare a termine.

'In questa fase - ha detto - quello che mi preme evidenziare è che l'Ente gestisce un invaso, ideato e pensato alla fine degli anni '50. Questa struttura è stata costruita nel tempo anche con molte avversità locali, ma se oggi abbiamo questa fortuna, lo dobbiamo a chi nel tempo ha consentito di creare e portare a termine l' invaso e questo sistema che consente alle zone di Arezzo e di Perugia, senza dimenticare Siena e Terni, di traguardare gli anni futuri con un sistema idrico senza troppi problemi. Vorrei proprio valorizzare questa idea e questa scelta, di cui oggi ne usufruiamo ma a suo tempo è stata al centro di aspre battaglie''.

E alla domanda se incontrerà i sindaci dei territori del comprensorio, la risposta è stata: ''Sicuramente sì: il mo mandato prevede anche questo. L'idea è quella di provare a risolvere alcuni problemi che sono ancora aperti''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza acqua, parla il neo-presidente dell'ente umbro-toscano, Viti: ''Montedoglio è una fortuna. Pronti alla valorizzazione dell'invaso''

PerugiaToday è in caricamento