rotate-mobile
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello: Cucciaioni vestono il noto conduttore e produttore televisivo statunitense, Ryan Seacrest

Foto e immagini che grazie ai milioni di follower su Instagram e Twitter fanno il giro del mondo

Riscoprire la cultura del bello e della manualità italiana, mantenere in vita la produzione artigianale dei professionisti che portano avanti un'arte antica, che perdura nei secoli e che racchiude un'infinità di valori.

Al giorno d'oggi specialmente per quanto riguarda il settore della moda, preservare il made in Italy è diventato un'impresa, sfidando la dura concorrenza del fast fashion. Non solo in Umbria, ma lo stile impeccabile della Sartoria Cucciaioni viene riconosciuto in tutto il mondo.

fotoRyan Seacrest1-2

L'esempio più recente che ha portato molta soddisfazione alla Sartoria è stata la possibilità di creare degli abiti su misura al noto conduttore e produttore televisivo statunitense Ryan Seacrest, oltre 5,7 milioni di follower su Instagram, e quasi 15 milioni su Twitter (dove ha postato la foto con abito di sartoria).

Durante tre puntate dello show televisivo American Idols il presentatore del programma Seacrest ha indossato tre completi firmati Cucciaioni, ricevendo sui canali social molti commenti positivi dei fans sull'outfit del conduttore. Tutto lo staff della Sartoria è stato immensamente orgoglioso e grato di aver avuto la possibilità di portare l'eccellenza del proprio lavoro al di fuori dalle abituali zone.

"È una grande soddisfazione vedere che la nostra passione, il nostro impegno e professionalità vengano riconosciute anche dai clienti più prestigiosi come nel caso del noto artista", confermano Roberta e Roberto Cucciaioni che raccontano l'emozione nel vestire il conduttore americano.

fotoRyan Seacrest2-2

"Abbiamo servito moltissimi clienti dall'inizio della nostra attività e ci è capitato più volte di lavorare non solo per i nostri clienti abituali, ma anche per persone straniere, attori e personalità di spicco che hanno apprezzato e sostenuto la nostra arte, come in questo ultimo caso. Pensare che i nostri abiti siano stati visti da milioni di telespettatori statunitensi è una grande soddisfazione e un motivo in più per dare sempre il meglio nella creazione di ogni nostro singolo capo".

La Sartoria dei Fratelli Cucciaioni rientra proprio in uno di quei patrimoni artigianali che vanno tutelati, un gioiello della nostra Alta Valle del Tevere. La loro realtà continua a esserci da oltre 70 anni, iniziata nel piccolo paese di San Secondo dai "padri fondatori", i fratelli Sante, Mario e Silvio, vissuti sullo sfondo degli anni '40. Oggi sono i figli dei tre sarti a continuare la gestione dell'attività sartoriale, i cugini Roberta, Moreno e Roberto, affiancati da uno staff di giovani ed esperti collaboratori. Conosciuti nella zona come "i sarti di San Secondo", il loro lavoro nella sartoria Cucciaioni non si chiama semplicemente lavoro, ma mestiere: l'attenzione, la passione, la manualità, la dedizione e il tempo sono gli ingredienti fondamentali per la preparazione degli abiti.

Peculiarità che sia i clienti storici, sia coloro che si approcciano per le prime volte alle emozioni della Sartoria riconoscono: la clientela della Sartoria Cucciaioni, infatti, vanta moltissime personalità che riescono a soddisfare i loro desideri per qualsiasi evento e occasione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello: Cucciaioni vestono il noto conduttore e produttore televisivo statunitense, Ryan Seacrest

PerugiaToday è in caricamento