Lunedì, 15 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

UMBRIA E STRADE | Il Governo sblocca i fondi e velocizza l'iter per la Due Mari-E 78: si parte dalla galleria Guinza

Sopralluogo nelle Marche con esponenti di Governo e Regione dopo lo sblocco dei fondi per la galleria: i lavori per adeguare la prima canna dovranno essere conclusi nell’arco di 3 anni e mezzo

Galleria della Guinza sulla E78, la gara d'appalto entro il 30 giugno. A dirlo è stato il viceministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami che ieri è stato accompagnato dal presidente della Regione delle Marche, Francesco Acquaroli, al cantiere. Insieme ai due c'erano anche i sottosegretari Lucia Albano e Mirco Carloni e l’assessore regionale Francesco Baldelli,

''Ho accompagnato il viceministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami, che era nelle Marche, a vedere di persona le condizioni attuali della Galleria della Guinza (a Mercatello sul Metauro in provincia di Pesaro Urbino), per la quale il Governo ha appena stanziato oltre 82 milioni di euro necessari per completare il fondo di 150 milioni per l'adeguamento e l'apertura della prima canna". Lo scrive il presidente della Regione Francesco Acquaroli su Facebook. "Il Viceministro ci ha rassicurato sui tempi che dovrebbero vedere bandita la gara d'appalto entro il 30 giugno, per procedere poi con i lavori. - riferisce il presidente - Dopo decenni finalmente un fatto concreto per il quale voglio ringraziare il Governo".

Lo stesso viceministro, nei social, ha evidenziato che ''Gli impegni si mantengono. Il Governo Meloni, dopo 30 anni di attesa, sblocca 150 milioni per riaprire la grande “incompiuta”: la Galleria della Guinza. - ha scritto - Sopralluogo con il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli alla Galleria, un tratto strategico volto a collegare l’Adriatico con il Tirreno che verrà realizzato in circa tre anni''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UMBRIA E STRADE | Il Governo sblocca i fondi e velocizza l'iter per la Due Mari-E 78: si parte dalla galleria Guinza
PerugiaToday è in caricamento