Martedì, 16 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, insieme per lotta alla contraffazione a tutela di famiglie e aziende

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e il comune hanno approvato un ''Protocollo di Intesa''

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e il comune di Città di Castello hanno approvato un ''Protocollo di Intesa'' per la prevenzione e la repressione dei fenomeni illeciti connessi al commercio di beni e servizi, al fine di tutelare sia il consumatore che le aziende e imprese virtuose che dalla contraffazione ricevono danni spesso consistenti.  In queste ore la giunta ha approvato l’atto di intesa che verrà siglato il prossimo 1° maggio a Città di Castello tra il primo cittadino e il direttore territoriale Adm per la Toscana, la Sardegna e l’Umbria, Roberto Chiara.

“Il nostro territorio è caratterizzato da un tessuto imprenditoriale e commerciale importante,  dunque questo  protocollo che andremo a siglare con Adm ha un valore centrale: è un chiaro segnale tangibile di fiducia e tutela del nostro tessuto produttivo e dei consumatori. Nell’era del digitale e della qualità a portata di click è necessario lavorare in piena sinergia con tutti i livelli Istituzionali per proteggere famiglie, aziende e lavoratori a tutela del Made in Italy e del Made in Umbria”, hanno dichiarato il Sindaco Luca Secondi e l’assessore al commercio, turismo , Letizia Guerri.

“La firma di questo protocollo – ha commentato il direttore Roberto Chiara – consente all'agenzia di consolidare le sinergie con gli enti locali per contrastare quei fenomeni che arrecano gravi danni all’economia del Paese e non di meno potenzialmente pericolosi anche per la salute dei cittadini. Con questo che ci apprestiamo a siglare salgono a 3 i protocolli avviati dopo quelli con i comuni di Perugia e Spoleto e ai quali confidiamo di concludere entro l’estate quelli con Foligno e Assisi”.

La scelta della data della stipula non è casuale: Adm sarà infatti presente con un proprio info point nell’ambito della kermesse ''Only Wine'' ( in programma il 30 aprile e il 1° maggio) dove saranno illustrate le attività di istituto tra cui i controlli sulla sicurezza dei prodotti e la tutela del Made in Italy,  le opportunità in tema di export al di fuori dell’Unione Europea e le agevolazioni fiscali su prodotti energetici. Saranno mostrati alcuni reperti contraffatti sequestrati al termine di controlli e operazioni compiute dai funzionari doganali, nonché una slot machine con relativa apparecchiatura elettronica in grado di accertare le macchine da gioco illegali. Uno spazio sarà riservato ai tecnici dei laboratori chimici Adm di Cagliari che mostreranno al pubblico come si effettua l’esame organolettico dell’olio extravergine di oliva, tra i beni più importante dell’economia di questa parte dell’Umbria, nonché le analisi chimiche svolte sul grano e sui distillati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, insieme per lotta alla contraffazione a tutela di famiglie e aziende
PerugiaToday è in caricamento