Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO "Mancano le maestre, il disservizio danneggia bambini ed educatrici", protestano i genitori del Tiglio di Perugia

Le famiglie ricevute in Comune da vicesindaco e assessore al Personale: "Vuoti di organico e assenze per malattie, dialogo difficoltoso"

 

Protestano le famiglie dei bambini che frequentano la scuola comunale "Il Tiglio" di Perugia: personale insufficiente, assenze per malattia e un servizio che viene ridotto perché non può essere svolto a pieno, ma male comunicato. Oggi l'incontro con il vicesindaco Gianuca Tuteri, con delega alla scuola e alle politiche per l'infanzia, e con l'assessore al Personale, Luca Merli, per chiedere di trovare una soluzione alla mancanza cronica di organico e ai disagi che si ripetono da tempo.  

"Non ce l'abbiamo con le maestre - hanno spiegato i genitori - che fanno ben oltre il loro dovere, ma con un'organizzazione che dimostra evidenti carenze. Impensabile che l'assenza di un'educatrice, per un infortunio sul lavoro tra l'altro, precluda l'efficienza del servizio".

I due rappresentanti della Giunta, rivolgendo le scuse dell'amministrazione alle famiglie, hanno evidenziato l'eccezionalità della situazione, 11 assenze per malattia contemporaneamente, ma anche l'impegno del Comune a porre rimedio alla carenze, con 18 assunzioni a fronte di 6 uscite, nonostante i limiti di legge e la riduzione del personale molto sensibile negli ultimi anni che sta rendendo necessaria una riorganizzazione complessiva degli organici dell'amministrazione pubblica.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento