Volley Superlega, prova di forza della Sir Safety: Perugia stende Piacenza 3-0

Cercava continuità, e l’ha trovata la Sir Safety Conad Perugia che espugna con un convincente 0-3 il PalaBanca di Piacenza contro i padroni di casa della Gas Sales nella settima di andata di Superlega

GAS SALES PIACENZA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 22-25, 22-25, 17-25

GAS SALES PIACENZA: Cavanna 1, Fei 8, Krsmanovic 8, Tondo 2, Berger 9, Kooy 14, Scanferla (libero), Botto, Yudin 2, Paris, Fanuli (libero). N.e.: Copelli, Stankovic. All. Gardini, vice all. Botto.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Hoogendoorn 13, Podrascanin 9, Russo 8, Leon 17, Lanza 11, Colaci (libero), Taht, Zhukouski, Plotnytskyi, Biglino. N.e.: Atanasijevic, Piccinelli, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

Arbitri: Massimo Florian - Bruno Frapiccini

LE CIFRE – PIACENZA: 10 b.s., 3 ace, 48% ric. pos., 23% ric. prf., 46% att., 2 muri. PERUGIA: 12 b.s., 4 ace, 48% ric. pos., 21% ric. prf., 59% att., 9 muri.

Cercava continuità, e l’ha trovata la Sir Safety Conad Perugia che espugna con un convincente 0-3 il PalaBanca di Piacenza contro i padroni di casa della Gas Sales nella settima di andata di Superlega.

Prova importante dei Block Devils su un campo non facile e contro un avversario che, seppur privo di Nelli e Stankovic, ha dimostrato di avere qualità interessanti. Ma Perugia  è stata cinica, concreta, efficace in attacco (59% di squadra), letale in primo tempo e soprattutto eccellente a muro, fondamentale che ha regalato alla causa bianconera 9 punti diretti e tanti tocchi buoni per la difesa.

Primi due set combattuti, con i ragazzi di Heynen che tengono però sempre il pallino del gioco, poi nel terzo la squadra del presidente Sirci si distende spinta dagli attacchi di Leon (tripletta che spacca il parziale dal 15-17 al 15-20) e chiude con il colpo vincente di Russo. È proprio Leon (17 punti con 3 ace ed un muro) l’Mvp della sfida, ma ottima ancora la prestazione di Hoogendoorn, in campo al posto di Atanasijevic ed autore di 13 palloni vincenti con il 67% in attacco. L’ottima ricezione di Colaci (bravissimo anche in difesa) e la regia ancora sempre impeccabile di capitan De Cecco consentono a Perugia di girare a mille al centro. 100% per Podrascanin (9 punti totali), 67% per Russo (8 punti, 4 a muro): questi i numeri dei posti tre bianconeri che mettono un mattone bello importante nella costruzione della vittoria di Perugia che beneficia anche del solito metronomo Lanza (11 punti e 46% in ricezione per il martello azzurro).

Da segnalare l’esordio in campo per un turno al servizio dell’ultimo arrivato in casa bianconera Omar Biglino. Torna dunque con i tre punti sperati la Sir da Piacenza. E da domani l’attenzione si sposta su domenica per l’ottava giornata con il PalaBarton chiamato a rispondere presente contro la Consar Ravenna.  

IL MATCH

C’è ancora Hoogendoorn in diagonale a De Cecco nella metà campo bianconera. Avvio equilibrato con Podrascanin che chiude il primo tempo (3-4). Ace di Hoogendoorn (4-6). Muro vincente per De Cecco (5-8). Berger accorcia con l’ace (7-8). Gran palla di Lanza (10-12). Berger pareggia (12-12). Lungo scambio chiuso da Hoogendoorn, poi contrattacco di Lanza (12-15). Hoogendoorn mantiene le distanze, poi muro di Leon (14-18). Piacenza rientra con gli attacchi di Kooy (18-19). Arriva il murone di Russo (19-22). Berger accorcia ancora (21-22). Hoogendoorn chiude la diagonale (21-23). Il muro di Russo regala il set point (22-24). Chiude subito un missile da posto quattro di Leon (22-25).

Si riparte nel secondo parziale con Fei che manda avanti i suoi (5-4). Fallo di De Cecco, Piacenza avanti di due (8-6). L’ace di Leon pareggia (9-9). Out Kooy, Perugia avanti (10-11). Ace di Kooy nell’angolino di posto uno, poi contrattacco di Berger (13-11). Hoogendoorn e Russo impattano subito (13-13). Altri due per i Block Devils con Lanza protagonista (13-15). Leon va a segno da posto quattro (16-18). Out Kooy (17-20). Lanza gira a dovere in attacco (18-22). La pipe di Leon vale il set point (19-24). Piacenza ne annulla tre con Krsmanovic al servizio (22-24). La chiude Hoogendoorn da seconda linea (22-25).

Terza frazione con Berger incisivo in attacco (3-1). Lanza pareggia con il maniout (3-3). Un paio di errori in attacco di Kooy mandano avanti di due Perugia (5-7). Fuori la diagonale di Leon e parità (8-8). Hoogendoorn spinge i Block Devils (11-14). Ancora il mancino olandese (14-17). Tripletta di Leon (15-20). Mette anche l’ace Leon (16-22). Il muro di Perugia vale il match point (17-24). Chiude subito Russo (17-25).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento