Volley Superlega, Perugia strepitosa e in vetta alla classifica: Siena ko per 3-1

Match combattuto al PalaBarton con i Block Devils che vanno sotto di un set e poi risorgono trascinati dai 17 servizi vincenti. Leon ed Atanasijevic ancora a mille in attacco, Lanza piazza il partitone. Mercoledì altro turno infrasettimanale con la trasferta a Vibo

La Sir Safety vince ancora e si tiene la vetta della classifica.  I Block Devils di Lorenzo Bernardi (alla 100esima sulla panchina bianconera) vincono in rimonta con l’Emma Villas Siena, trovano altri tre punti buoni sul loro cammino e rimangono solitari al comando della Superlega dopo cinque giornate.

È stata dura per Perugia contro una Siena determinata e che ha dimostrato qualità importanti a dispetto di una classifica al momento deficitaria. Ma i bianconeri sono stati bravi a tenere botta, a risalire dopo un avvio difficile ed a trovare, nelle fasi concitate del match, il guizzo vincente con le loro armi migliori.

La Sir vince al servizio e in attacco: 17 i punti diretti dai nove metri, a cui va aggiunta una pressione costante che alla lunga ha fiaccato la seconda linea toscana, mentre sotto rete, grazie alla sapiente regia di capitan De Cecco (anche 2 ace per l’argentino), i frombolieri del presidente Sirci viaggiano a ritmi infernali chiudendo con il 65% di squadra.

Con Leon (23 punti con 4 ace e 3 muri) ed Atanasijevic (18 punti con 3 ace) soliti implacabili realizzatori, è Lanza a strappare gli applausi convinti dei 3300 del PalaBarton. 15 punti per lo schiacciatore bianconero, costante in seconda linea, incisivo in attacco (68% su 19 colpi) e pure lui incisivo dai nove metri (2 ace). Piccinelli, ancora in sestetto per Colaci (ai box per infortunio), tiene bene il campo, Ricci e Podrascanin si confermano una sentenza in primo tempo (100% il primo con 2 muri, 83% il secondo con 4 ace).

Decisivo nell’economia della partita il terzo parziale con Perugia prima avanti fino al 20-15, poi costretta ad inseguire sul 22-24. A quel punto la determinazione dei ragazzi e la qualità messa in campo fa la differenza con la bomba di Leon che chiude 30-28. Si chiude un’altra pagina di questa stagione per Perugia. E si chiude velocemente perché tra tre giorni la squadra sarà di nuovo in campo per la sesta di andata nell’insidiosa trasferta di Vibo Valentia. Un altro match delicato ed importante dove ci vorrà la miglior Sir per tornare a casa con la vittoria e proseguire la striscia positiva. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Inchiesta sanità, elezioni e Governo, Di Maio suona la carica: "Via la politica dalla sanità. Siri? Si dimetta"

  • Attualità

    Un 25 Aprile baciato dal sole. Romizi: "Tassello fondante per l'Italia civile". I partigiani: "Mai più odio e violenze"

  • Cronaca

    Via Sella da privata diventa comunale: "Unisce due quartieri, serve manutenzione costante"

  • Cronaca

    Foligno, perde il controllo dello scooter e cade: grave 40enne

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Inchiesta sanità - Maxi sequestro di cellulari e profili social e spuntano cinque nuovi indagati: i nomi

  • Perugia, incidente al passaggio a livello: treno travolge un'automobile

  • Perugia, schianto tra due auto a Ponte Felcino: vigili del fuoco e 118 sul posto

  • Perugia, ospedale e università in lutto: è morto il luminare della psichiatria Roberto Quartesan

Torna su
PerugiaToday è in caricamento