Volley, la Sir risale dall'abisso e conquista la Coppa Italia: Lube battuta al tie break

Sotto di due set, i Block Devils ribaltano le sorti della finalissima e vincono all'ultimo soffio (15-13). Bissato il successo dello scorso anno

“Fino a quando non vinciamo non ci arrendiamo!”. Non è solo un coro dei mille Sirmaniaci, non è solo il grido di battaglia del popolo bianconero che è salito in massa, un migliaio almeno, alla Unipol Arena in questa domenica di febbraio. È il dna della Sir Safety Conad Perugia che sconfigge al tie break la Cucine Lube Civitanova nella finale della Del Monte®Coppa Italia e conquista la sua seconda coccarda tricolore, bissando il successo dello scorso anno a Bari.

È successo di tutto stasera a Bologna. Due ore e mezza di spettacolo puro contro una grande Lube che è volata meritatamente in vantaggio di due set. Ma Perugia non è solo una squadra di campioni. Perugia è un gruppo granitico che ha un cuore grande così e un carattere di acciaio. Con tutto questo Perugia comincia la salita, vince ai vantaggi il terzo set, vince ai vantaggi il quarto set, 15-13, con un missile di Leon, il tie break. Poi è festa allo stato puro, gioia irrefrenabile, spumante ovunque e selfie con la Coppa.

Questa è la Coppa del presidente Sirci e di tutta la società. Di Lorenzo Bernardi, un vincente nato ed un grande allenatore, e di tutto lo staff! Dei giocatorie del pubblico perugino.

IL MATCH

Stessi sette di ieri per Lorenzo Bernardi al via. Si parte con l’ace di Atanasijevic che firma il 3-2 Perugia. Sale a +3 la Sir con la pipe di Leon e l’ace di De Cecco (8-5). Il muro di Juantorena ricuce, quello di Sokolov firma il pareggio Lube (8-8). I Block Devils ripartono con l’ace di Lanza (10-8), il contrattacco di Leal impatta nuovamente (10-10). Vantaggio Civitanova con l’ace di Juantorena, il contrattacco di Sokolov ed il muro di Leal (10-13). Attacco out di Leal, Perugia torna a contatto (14-15). Due attacchi out di Leon, la Lube scappa a +4 (16-20). Altro attacco fuori dei Block Devils (17-22). La Lube arriva al set point con l’attacco di Lea (20-24). Sokolov manda avanti i suoi (21-25).

Ace di Ricci in avvio di secondo set (3-2). Muro di Lanza, poi muro di Podrascanin, +4 Sir (6-2). Il muro di Diamantini dimezza, l’errore di Leon riporta le squadre a contatto (6-5). Si torna in parità con il maniout di Juantorena (8-8). Avanti Civitanova con Sokolov (8-9). Si resta in equilibrio con l’attacco di Lanza (12-12). Break Lube con Sokolov e Simon (13-16). Muro e poi attacco di Leon (17-17). Il muro di Simon rimanda avanti la Lube (17-19). Civitanova mantiene le due lunghezze di vantaggio (20-22). Errore di Podrascanin, poi ace di Leal, è set point Lube (20-24). Chiude Sokolov (21-25).

Ace di Podrascanin per il doppio vantaggio Perugia (2-0). Ace anche per Atanasijevic (4-1). Errore di Ricci (4-3). Si riscatta subito il centrale bianconero con due primi tempi in fila (6-3). Muro vincente della coppia Podrascanin-Lanza, poi doppio ace di De Cecco (11-5). Arriva l’ace anche di Lanza (13-6). Break della Lube con Sokolov e Juantorena (13-9). Fuori l’attacco del neo entrato Kovar (15-9). Il tocco di seconda di De Cecco tiene Perugia a +5 (20-15). La Lube torna a -3 con il muro su Atanasijevic (20-17). L’attacco out di Atanasijevic e l’ace di Simon rimettono tutto in gioco (23-22). In rete il servizio successivo del centrale cubano, ci sono due set point per Perugia (24-22). Si arriva ai vantaggi dopo il punto di Leal (24-24). Leon di prepotenza (25-24). Mette l’ace Leon e Perugia accorcia (26-24).

Avvio sprint Lube (0-2). +4 Civitanova con Juantorena e l’errore di Atanasijevic (3-7). Perugia non riesce a ricucire il gap (9-13). Muro di Podrascanin (12-14). A segno Leon (14-15). Fuori Leal (15-15). Ace di Sokolov (15-17). Ace di Leal (16-19). Primo tempo di Ricci (18-19). Altro primo tempo di Ricci (19-19). Ancora primo tempo di Ricci (20-19). Ace di Leon (21-19). Secondo ace di Leon (22-19). Sokolov con il maniout (22-20). Ricci da posto tre (23-20). Juantorena chiude la diagonale (23-22). Fischiati quattro tocchi a Perugia (23-23). A segno Lanza con la parallela (24-23). Atanasijevic chiude la diagonale e si va al tie break (25-23).

Primo tempo di Ricci per il 3-2. Muro di De Cecco (4-2). Sokolov pareggia (4-4). Leon da posto cinque (6-5). Muro di Ricci (8-6). Sokolov pareggia ancora (8-8). Leon con il maniout (9-8). Fuori Leal (10-8). Leon da posto quattro (11-9). Lanza in diagonale (12-10). Diamantini rimette tutto in equilibrio (12-12). Leon in pipe (13-12). Muro di Lanza, match point (14-12). Sokolov in parallela (14-13). Leon la schianta giù!!! È vittoria!!!! (15-13)

I COMMENTI

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Una grande vittoria ed una grande sofferenza. Una partita incredibile, eravamo sotto 0-2 e loro giocavano da Dio. Poi ci riamo ripresi e sciolti, sfruttando meglio i contrattacchi e prendendoci una vittoria incredibile. I nostri tifosi? Stanno godendo insieme a noi!”.

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo dimostrato di essere una squadra fortissima, anche sotto di due set ci abbiamo sempre creduto anche perché avevamo mille persone a fare il tifo per noi! Sono i nostri tifosi a fare davvero la differenza, questa Coppa è tutta per loro”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-2

Parziali: 21-25, 21-25, 26-24, 25-23, 15-13

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 6, Atanasijevic 18, Podrascanin 8, Ricci 11, Leon 26, Lanza 12, Colaci (libero), Della Lunga, Piccinelli, Seif, Galassi, Hoag. N.e.: Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno 2, Sokolov 25, Diamantini 8, Simon 8, Juantorena 17, Leal 13, Balaso (libero), D’Hulst, Cantagalli 1, Kovar. N.e.: Massari, Cester, Stankovic, Marchisio (libero). All. De Giorgi, vice all. Camperi.

Arbitri: Daniele Rapisarda - Andrea Puecher

LE CIFRE – PERUGIA: 23 b.s., 12 ace, 45% ric. pos., 25% ric. prf., 52% att., 9 muri. CIVITANOVA: 19 b.s., 6 ace, 44% ric. pos., 29% ric. prf., 60% att., 11 muri.

Potrebbe interessarti

  • Dove mangiare bene a Perugia, secondo chi ci è stato

  • Rinfrescarsi a Perugia, ecco le principali piscine pubbliche con le relative tariffe

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • L'Umbria in Prima Serata, su Sky la puntata tutta umbra di 4 Hotel. Barbieri: "Ecco i protagonisti e le location"

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento