Volley, la Sir batte ancora Modena (3-0): ora la finale di Coppa Italia

I Block Devils attendono la vincente tra Civitanova e Trento per confermare il trofeo vinto un anno fa. Spettacolo sugli spalti

Sir Safatey ancora in finale. Un anno dopo. Perugia sconfigge 3-0 l’Azimut Leo Shoes Modena nella prima semifinale della Del Monte®Coppa Italia, bissa il successo di domenica scorsa in campionato contro la formazione di coach Velasco e vola all’atto conclusivo del weekend dell’Unipol Arena dove cercherà di difendere la coccarda tricolore contro una tra Trento e Civitanova in campo per la seconda semifinale.

Oltre ottomila e settecento spettatori, e soprattutto un migliaio di maglie bianche dei Sirmaniaci, tributano il meritato applauso alla squadra a fine partita. 

I Block Devils che mettono sul taraflex tricolore una prestazione di spessore, concreta, determinata, agonisticamente feroce e tecnicamente splendida. Due parziali, il primo ed il terzo, condotti fin dai primi palloni. Uno, il secondo e probabilmente quello decisivo per l’economia della gara, vinto da grande squadra, sempre ad inseguire (anche di cinque lunghezze), ma sempre con la convinzione di avere le qualità per recuperare. E questa convinzione, un marchio di fabbrica dai ragazzi di Lorenzo Bernardi, a conti fatti ha fatto la differenza.

I numeri parlano chiaro: 9 ace, 8 muri ed il 58% di squadra in attacco dicono a chiare lettere che è stata la vittoria del gruppo, la vittoria di tutti. Poi certo, Atanasijevic ha fatto faville sotto rete (16 punto con il 67% e 3 ace), Lanza è stato chirurgico in ogni angolo del campo (9 punti con 2 ace ed il 78% in attacco), Leon quando serviva ha piazzato il graffio del campione (3 ace), Podrascanin e Ricci sono stati una sentenza in primo (e 6 degli 8 muri totali portano la loro firma). E poi ci sono quei due fenomeni di Colaci e De Cecco che hanno la straordinaria capacità di equilibrare tutta l’artiglieria pesante bianconera.

Domani sarà finale, C’è una coccarda tricolore da provare a difendere!

IL MATCH

Formazione tipo per Lorenzo Bernardi. Due errori di Modena propiziano il vantaggio bianconero (2-0). Primo tempo vincente di Ricci (4-1). A segno il contrattacco di Atanasijevic (6-2). L’ace di Christenson dimezza (8-6). Leon va a segno da posto quattro (11-8). Ace di Atanasijevic, torna a +4 Perugia (12-8). In rete il pallonetto di Leon (12-10), Atanasijevic rimette tutto come prima (14-10). Arriva il muro di Podrascanin (16-11). Ace di Holt (16-13). Magia di De Cecco di seconda intenzione (17-13). Christenson trova un altro ace, stavolta con l’aiuto del nastro (17-15). Ecco un altro muro di Podrascanin, poi ace di Lanza (20-15). Leon va a segno da posto quattro, poi Atanasijevic dalla seconda linea (23-17). Out il servizio di Zaytsev, set point Perugia (24-18). Chiude subito con l’ace Leon (25-18).

L’ace di Anzani apre la seconda frazione (0-2). Muro di Bednorz , poi fallo fischiato ad Atanasijevic (1-5). Atanasijevic mette a terra il contrattacco del 5-7 ed il muro del 6-7. Urnaut riporta a +3 i suoi (6-9). Scappa Modena dopo il primo tempo out di Podrascanin ed il muro vincente (7-12). Ace di Atanasijevic (10-13). In campo Hoag e subito ace (13-15). Fuori l’attacco di Urnaut (15-16). Contrattacco vincente di Lanza, si torna in parità (16-16). Avanti Perugia dopo l’incomprensione tra Christenson ed Anzani (17-16). +2 Sir con il muro di Podrascanin (19-17). Bednorz pareggia subito (19-19). Di nuovo avanti Modena con il contrattacco di Zaytsev (19-20). Leon pareggia (20-20). Super muro di Ricci (21-20). Bednorz da posto quattro (21-21). Fuori Leon (21-22). Muro di Perugia (22-22). Zaytsev da posto due (22-23). Risponde Atanasijevic (23-23). Ace di Leon, set point per i Block Devils (24-23). Fuori il cubano dai nove metri, si va ai vantaggi (24-24). A segno il contrattacco di Zaytsev, stavolta il set point è per Modena (24-25). Atanasijevic sfonda il muro avversario (25-25). Fuori Zaytsev (26-25). Si riscatta l’opposto modenese (26-26). Fuori il servizio di Holt (27-26). Fuori stavolta Zaytsev, è raddoppio bianconero (28-26).    

Avvio equilibrato nella terza frazione con Modena avanti grazie al muro ed all’attacco di Bednorz (2-4). Perugia pareggia subito con l’ace di Atanasijevic (4-4). Ace anche per Leon, bianconeri avanti (6-5). Molti errori al servizio da parte di entrambe le squadre (8-8). Break dei Block Devils con il muro di Podrascanin, l’ace e la pipe di Lanza ed un atro muro vincente (13-8). Ancora un punto per i ragazzi di Bernardi dopo l’errore di Bednorz (15-9). Lanza mantiene il vantaggio per i suoi (18-12). Ancora lo schiacciatore bianconero con il maniout (20-13). Out Urnaut (21-13). Super attacco di Atanasijevic, Perugia arriva al match point (24-15). Modena ne annulla due (24-17). Chiude Atanasijevic, è finale per i Block Devils (25-17).

I COMMENTI

Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia): “Un’ottima partita la nostra, concreta, giocata bene in tutti i fondamentali. E poi con un pubblico spettacolare come i Sirmaniaci è bello giocare e vincere queste gare. Li ringrazio per l’ennesima volta perché sono fantastici”.

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “È stata una gara difficile, combattuta. Molto importante per noi è stato vincere il secondo set nel quale siamo stati capaci di fare una bella rimonta. Il primo passo lo abbiamo fatto, domani, chiunque sarà l’avversario, sarà certamente una bella sfida. I Sirmaniaci? Sapevo che sarebbero venuti in tanti qui a Bologna, ma onestamente non pensavo così tanti!”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - AZIMUT LEO SHOES MODENA 3-0

Parziali: 25-18, 28-26, 25-17

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 16, Podrascanin 7, Ricci 6, Leon 10, Lanza 9, Colaci (libero), Seif, Hoag 1, Piccinelli, Della Lunga. N.e.: Galassi, Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Zaytsev 9, Anzani 4, Holt 3, Urnaut 5, Bednorz 9, Rossini (libero), Pinali 2, Keemink, Pierotti, Kaliberda, Mazzone. N.e.: Benvenuti (libero), Van der Ent. All. Velasco, vice all. Cantagalli.

Arbitri: Stefano Cesare - Dominga Lot

LE CIFRE – PERUGIA: 22 b.s., 9 ace, 28% ric. pos., 9% ric. prf., 58% att., 8 muri. MODENA: 17 b.s., 4 ace, 36% ric. pos., 15% ric. prf., 43% att., 3 muri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sotto processo per evasione fiscale per la bolletta choc da 1 milione di euro

  • Cronaca

    Pasqua sicura sui treni e nelle stazioni, i consigli di sicurezza della Polfer

  • Cronaca

    Rissa nel parcheggio del supermercato a Perugia, quattro finiscono in manette

  • Cronaca

    La casetta di legno senza fondamenta è ugualmente un abuso e va demolita

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Inchiesta sanità - Le false accuse per "bastonare" la primaria ribelle di Pediatria

  • Marsciano, schianto tra una moto e un'auto: centauro in codice rosso

  • Sanità, si allarga il numero degli indagati nella maxi inchiesta dell'Umbria

  • Sanità, le intercettazioni. Marini: "Ce l'hai tutte? Ha da fa la selezione...". Duca "Qui ce so le domande"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento