IL PERSONAGGIO Torna in campo a 43 anni e regala la prima vittoria ad una squadra perugina

Francia sembra aver trovato l’elisir per l’eterna giovinezza: la tecnica e la classe sono rimaste assolutamente intatte. Così come la condizione atletica

Il fisico c'è, la voglia pure, 19 punti messi a segno alla prima occasione, con lei in campo la formazione 3M Pallavolo di Perugia ha ottenuto i primi tre punti in classifica in serie B1 di volley femminile. Mirka Francia, all’età di 43 anni, si è regalato un ritorno in campo con la 3M Perugia Pallavolo, trascinandola letteralmente al primo successo stagionale contro Quarrata dopo ben 6 sconfitte consecutive. 

Mirka aveva sposato in estate il progetto del sodalizio del presidente Mastroforti, con una squadra giovane e neo-promossa dalla B2 rimasta sotto la sapiente guida di coach Guido Marangi. Il suo ruolo? Inizialmente quello di collaboratore tecnico, ma ben presto, per quanto riguarda la prima squadra, c’è stato bisogno del suo ritorno in campo. Ed è maturato subito uno schiacciante 3-0 tra le mura del “Capitini”, con l’atleta cubana in grado di mettere a terra ben 19 punti, guadagnandosi la palma di top scorer del match e senza dubbio anche quella di mvp.

“Nonostante i 43 anni ho ancora una gran voglia di giocare che è ancora venuta fuori in campo – ha affermato nel post-partita Francia - Quello che posso dare io lo do, cerco di fare il possibile. Io migliore in campo? Non sono proprio d’accordo. Se abbiamo vinto 3-0 è perché abbiamo giocato tutte bene. La prestazione della Zirotti? Ha un buon potenziale, caratterialmente si sta formando e questo anno le farà molto bene per la sua crescita”.

Francia sembra aver trovato l’elisir per l’eterna giovinezza: la tecnica e la classe sono rimaste assolutamente intatte. Così come la condizione atletica. Segno che non c’è solo la mano di madre natura, ma anche tanto lavoro in palestra ed individuale al quale la Francia non ha di fatto mai rinunciato. “Sono una che si mantiene sempre in forma, grazie anche al mio preparatore atletico. Quando entro in campo, stando bene da un punto di vista fisico, ho senza dubbio una sicurezza in più”.

Ed ora il campionato della 3M, con un’arma in più di tutto rispetto al servizio di Marangi, potrebbe cambiare anche radicalmente. L’ex Sirio, sabato pomeriggio, ha infatti dato ancora una volta una dimostrazione di forza. La sua presenza in campo è sembrata consegnare anche maggior fiducia e consapevolezza nei propri mezzi alle compagne di squadra. Le biancorosse si aggrappano ad una infinita Mirka Francia per tentare un recupero in classifica e centrare la salvezza.

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento