Volley Nations League, a Palazzo dei Priori le azzurre. L'amministrazione: "Orgogliosi di ospitare questo evento"

Coach Mazzanti: “Per noi è importante giocare con il tifo amico alle nostre spalle, pronto a spingerci"

Da martedì, 11 giugno, a giovedì 13 giugno, al palaBarton di Pian di Massiano, arriva la Nations League di volley femminile

Quattro i quintetti impegnati: la Nazionale italiana guidata da Davide Mazzanti, e le rappresentative di Bulgaria, Russia e Corea del Sud.

Proprio alla vigilia delle prime gare, lunedì 10 giugno tutto lo staff della Nazionale azzurra è stato ricevuto a palazzo dei Priori, in sala Rossa, dal sindaco Andrea Romizi e dalla consigliera delegata per lo sport Clara Pastorelli, alla presenza tra gli altri dell'onorevole Emanuele Prisco, già assessore comunale allo sport, e del presidente del Comitato regionale umbro della Federazione pallavolo Giuseppe Lomurno.

“Siamo orgogliosi di poter ospitare a Perugia la Nazionale femminile – ha sottolineato aprendo l’incontro Clara Pastorelli –  per noi avere la possibilità di assistere ad una tappa della Nations League rappresenta un grande motivo di vanto che conferma una forte tradizione che lega la pallavolo alla città, come confermano le esperienze passate della Sirio ed oggi quelle della Sir Volley e della Bartoccini, neopromossa in A1”.

Pastorelli ha riferito che in questi mesi si è molto lavorato al restyling del palaBarton per consentire all’impianto di presentarsi all’appuntamento con la grande rassegna internazionale di volley. “Siamo quindi certi che sarà un grande spettacolo”.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno respo possibile l’approdo della Nazionale a Perugia è stato rivolto dal presidente del Comitato umbro della federazione volley Giuseppe Lomurno: grazie, quindi, "alla Nazionale che ha deciso di accettare l’invito di Perugia, grazie al presidente federale per aver recepito questa richiesta, ma grazie anche all’amministrazione comunale per aver reso concreta l’ipotesi-Nazionale, intervenendo tempestivamente ed in maniera significativa sull’impianto di gioco. Siamo orgoglioso come Federazione di avere a Perugia quelle che consideriamo le ragazze più brave del mondo”.

Un ringraziamento alla città, all’Amministrazione comunale ed al comitato regionale umbro per l’affetto e l’accoglienza ricevuta è stato espresso, nel corso dell’incontro di questa mattina, dal coach della Nazionale Davide Mazzanti: “Per noi è importante giocare con il tifo amico alle nostre spalle, pronto a spingerci. So che questo è quanto avverrà a Perugia che consideriamo una tappa determinante per preparare al meglio la nostra stagione ed i futuri impegni che ci attendono”.

A chiudere gli interventi, prima delle foto di rito, è stato il sindaco Andrea Romizi il quale ha auspicato che Perugia possa essere per la Nazionale azzurra un trampolino di lancio verso i prossimi, importanti impegni previsti in calendario. “Siamo onorati di ospitare quella che a tutto diritto viene considerata un’autentica eccellenza nell’ambito dello sport italiano. Siamo certi che la città ed i tifosi perugini, sempre molto calorosi, sapranno accogliervi nel mondo migliore per spingervi alla vittoria”.

Il sindaco ha confermato che l’amministrazione comunale, nelle scorse settimane, è intervenuta in maniera significativa sul PalaBarton per mettere a disposizione delle Azzurre una struttura adeguata al bisogno ed all’evento internazionale. Questo pur in tempi particolari per la città e per il Comune, in considerazione della tornata elettorale in atto. Raggiunto comunque l’obiettivo del restyling del palazzetto dello sport, il sindaco ha quindi voluto ringraziare gli uffici comunali per il grande impegno profuso in questa “partita”.

Concludendo l’incontro Romizi ha invitato le atlete italiane, allenamenti permettendo, a visitare la città di Perugia per ammirare le straordinarie bellezze che essa è in grado di offrire.

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento