Volley, a Perugia le partite della Nazionale italiana per la Nations League

E il PalaBarton si "rifà" l'illuminazione. Sul parquet del palazzetto, oltre al sestetto azzurro, scenderanno Russia, Bulgaria e Corea del Sud. Appuntamento dall'11 al 13 giugno

La grande pallavolo mondiale fa tappa a Perugia. Dall’11 al 13 giugno, infatti, a PalaBarton si disputeranno gli incontri di uno dei gironi della Volleyball Nations League femminile, torneo giunto alla sua seconda edizione, che vedrà la Nazionale Italiana di Davide Mazzanti impegnata contro i sestetti di Bulgaria, Corea del Sud e Russia.

L’evento è stato illustrato questa mattina alla Sala della Vaccara alla presenza di coach Mazzanti, del presidente del Coni umbro, Domenico, Ignozza, del presidente della Fipav Umbria, Giuseppe Lomurno e di rappresentanti della Federazione Volley italiana. A fare le veci del sindaco, l'assessore comunale Michele Fioroni, insieme al consigliere con delega allo sport, Clara Pastorelli. 

Perugia si appresta, dunque, a rafforzare la sua vocazione di cuore pulsante del panorama sportivo italiano e nello specifico di quello pallavolistico, che vanno ad aggiungersi alla sua naturale predisposizione ad essere centro culturale e luogo di incontro di diverse realtà internazionali. Snodo centrale per la realizzazione della manifestazione sono stati la partecipazione attiva delle federazioni sportive, realtà la cui attività è fondamentale per mantenere vivo l’amore per lo sport e la sua diffusione e la collaborazione tra i vari livelli istituzionali, che hanno permesso, nel concreto, di adeguare il PalaBarton con un nuovo ed innovativo impianto di illuminazione, che aggiungerà ancora più appeal alle riprese televisive internazionali che, accompagnate anche da un video di promozione istituzionale di Perugia, proietteranno il capoluogo umbro in tutto il mondo.

La sfida si svolgerà dal 21 maggio al 7 luglio (per un totale di 130 incontri in 5 settimane), sedici le Nazionali che si affronteranno in una prima fase a gironi con la formula del “girone all'italiana”, per poi accedere alla fase finale di Nanchino dove contendersi il titolo di miglior rappresentativa mondiale, alloro conquistato nel 2018 dalle Campionesse degli Stati Uniti, che nell’incontro conclusivo hanno prevalso sulla Turchia al termine di un emozionante tie-break.

Alla sua seconda partecipazione, il sestetto azzurro capitanato da Cristina Chirichella, forte della medaglia d’argento agli ultimi campionati mondiali, punta decisamente a migliorare il 6^ posto ottenuto lo scorso anno.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica, come richiederla o rinnovarla

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

  • Farmaci equivalenti e farmaci di marca: sono proprio uguali?

I più letti della settimana

  • Ballottaggi: i nuovi sindaci di Marsciano, Foligno, Bastia Umbra e Gubbio

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Umbria, vaga a piedi in superstrada: "Sono stato licenziato e mia moglie mi ha lasciato"

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Città di Castello, coppia di francesi scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento