Volley Champions League, Perugia-Benfica 3-1: la Sir stende Lisbona

Piovono ace al PalaBarton. La Sir Sicoma Monini Perugia parte con il piede giusto in Champions League e sconfigge in quattro set i portoghesi del Benfica Lisbona

SIR SICOMA MONINI PERUGIA - BENFICA LISBONA 3-1

Parziali: 25-18, 24-26, 25-15, 25-19

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Zhukouski, Atanasijevic 19, Podrascanin 10, Russo 7, Leon 23, Plotnytskyi 10, Colaci (libero), De Cecco 1, Piccinelli, Taht 1, Lanza. N.e.: Biglino, Hoogendoorn, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

BENFICA LISBOA: Da Silva Violas 3, Lucas Gaspar 10, Wohlfahrtstatter 7, Honore 6, Oliveira 17, Aleixo 8, Casas (libero), Lopes 4, Araujo Pinheiro, Reis Lopes 3, Soares. N.e.: Sinfronio, Guerreiro, Simoes (libero). All. Matz, vice all. Barroso.

Arbitri: Stanislava Simic - Igor Porvaznik

LE CIFRE – PERUGIA: 12 b.s., 16 ace, 54% ric. pos., 30% ric. prf., 48% att., 11 muri. LISBONA: 18 b.s., 2 ace, 45% ric. pos., 26% ric. prf., 50% att., 4 muri. 

Volley Champions League, Perugia-Benfica 3-1, la Sir comincia con il piede giusto

Piovono ace al PalaBarton. La Sir Sicoma Monini Perugia parte con il piede giusto in Champions League e sconfigge in quattro set i portoghesi del Benfica Lisbona nella prima giornata della Pool D della massima competizione per club a livello continentale.

È il servizio la vera e propria arma in più dei ragazzi di Vital Heynen che fanno spellare le mani ai tremila saliti a Pian di Massiano tirando bordate impressionati dai nove metri e mettendo a segno ben 16 ace a fronte di soli 12 errori diretti. Una pressione che alla lunga fiacca la resistenza dei lusitani che si dimostrano comunque squadra arcigna e molto ben organizzata in fase break con il martello Oliveira sugli scudi. Non basta per la Perugia di stasera, una squadra magari non brillante come nelle ultime esibizioni in Superlega, ma concreta, capace di fiammate irresistibili e di trovare sempre la soluzione ottimale nei palloni importanti.

È Wilfredo Leon l’Mvp del match. L’asso cubano-polacco ne mette 23 con 9 ace diretti e delle serie impressionanti quando lancia il pallone dalla battuta. Atanasijevic chiude con 19 palloni vincenti, mentre Plotnytskyi, in campo dal via, mette a referto 10 punti e si prende la standing ovation del PalaBarton quando, sul 19-18 del primo set, infila pure lui una serie devastante in battuta fino al 25-18. Molto bene la coppia centrale Russo-Podrascanin (4 muri a testa) e molto bene anche stasera un concreto Max Colaci in seconda linea (54% di ricezione positiva per il libero pugliese).

Esulta il PalaBarton all’ace finale (e non poteva essere altrimenti) di Leon con la Sir Sicoma Monini che si prende la posta piena e si porta in testa alla Pool insieme al Varsavia, vincente in tre set contro il Tours. Adesso per i Block Devils qualche giorno di recupero e per poter lavorare con continuità in palestra. Domenica infatti Perugia osserverà un turno di riposto in campionato. Il prossimo impegno ufficiale, ancora per la Champions, in programma mercoledì 11 dicembre con la trasferta a Tours.  

Volley Champions League, Perugia-Benfica 3-1: la cronaca del match

C’è Zhukouski in regia per Perugia, Pltnytskyi fa coppia con Leon in posto quattro. Proprio Leon infila la pipe del 4-3. Vantaggio lusitano con il maniout di Aleixo (6-7). Doppietta, attacco e muro, di Podrascanin (8-7). Out Lucas Gaspar (10-8). Maniout di Atanasijevic, poi muro di Russo (14-10). Muro di Aleixo che dimezza (14-12). Lucas Gaspar gioca l’ennesimo maniout e riporta le due squadre a contatto (16-15). Missile di Plotnytskyi dai nove metri, poi maniout di Leon ed ancora tre ace di Plotnytskyi che chiudono il set (25-18).  

Da Silva Violas, l’errore di Plotnyrtskyi ed il punto di Oliveira danno il vantaggio al Benfica nella fase iniziale della seconda frazione (3-7). Il muro di Atanasijevic e la bomba di Leon riportano Perugia a contatto (8-9). Errore di Atanasijevic (8-11). Il muro di Plotnytskyi (11-12). Out Lucas Gaspar e parità (12-12). L’ace di Plotnytskyi porta avanti i Block Devils (15-14). Il muro lusitano e l’ace del neo entrato Reis Lopes capovolgono (16-18). Gli ospiti volano a +3 (19-22). Oliveira regala ai suoi tre set point (21-24). Russo, Podrascanin e Leon firmano la tripletta del pareggio (24-24). Aleixo a segno da posto quattro (24-25). Fischiata invasione aerea a Leon, il set è del Benfica (24-26).

Parte bene Perugia nel terzo parziale con Plotnytskyi che chiude la diagonale del 6-3. Tripletta al servizio di Leon (9-3). I Block Devils mantengono il vantaggio (13-6). Un paio di errori bianconeri accorciano il gap (13-9). Ace di Wohlfahrtstatter (14-11). Ace di Leon, poi Atanasijevic, poi ancora ace di Leon, poi muro di Podrascanin, poi Leon esplode l’ennesimo ace (21-12). Altri due di Leon, in pipe e con un altro ace (23-12). Podrascanin manda Perugia al set point (24-13). Chiude Atanasijevic (25-15).

Partenza a razzo di Perugia nel quarto set con Atanasijevic ripetutamente a segno e con Podrascanin che chiude il primo tempo dell’8-3. Il Benfica prova a rientrare, Leon non ci sta e piazza ancora un ace (15-10). Aleixo e Lopes accorciano (15-13). Entra Taht e infila subito un ace (18-14). Muro di Atanasijevic e poi ace di De Cecco (23-17). Lucas Gaspar non molla (23-19). In reter Aleixo, match point Perugia (24-19). Chiude l’ace di Leon (25-19).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento