Volley A1, il tie break dice Verona. La Sir Safety sconfitta con dignità

ome nelle tre precedenti trasferte al PalaOlimpia, è ancora il quinto set a decidere. Al pari del muro dei padroni di casa che imbavaglia gli attaccanti bianconeri

Nell’ennesimo match combattutissimo della storia tra gli scaligeri e la Sir Safety Conad Perugia (quarta trasferta al PalaOlimpia per i Block Devils e quarto tie break) sono stavolta i padroni di casa ad avere la meglio al quinto set sfruttando la vena offensiva dei serbi Kovacevic e Starovic ed il muro (17 i punti messi a segno dai ragazzi di Giani nel fondamentale).

Non trovano il colpo del ko gli uomini di Kovac che giocano un match ad alti e bassi, lottano comunque con carattere, recuperano nel quarto set con l’innesto di Fromm, ma alla fine nel tie break, dopo un sostanziale equilibrio fino 9 pari, cedono commettendo qualche errore di troppo. Nella metà campo perugina di rilievo la prova di Kaliberda (19 punti con il 50%), positivo come detto l’innesto di Fromm per un Russell poco incisivo in attacco, alterno Atanasijevic, comunque best scorer dei suoi con 21 punti (di cui 3 dai nove metri).

Splendidi, nota impossibile da non evidenziare, gli oltre duecentocinquanta Sirmaniaci sugli spalti del PalaOlimpia! Un vero esodo quello dei tifosi bianconeri a Verona ed il consueto meraviglioso incitamento dal primo all’ultimo pallone. Saranno ancora i Sirmaniaci domenica a guidare il PalaEvangelisti! Già, perché il giorno di Pasqua è in programma la fondamentale gara 4 della serie. Dove la Sir avrà la possibilità, nel proprio palazzetto e davanti ai propri sostenitori, di centrale la terza vittoria che darebbe l’accesso alla semifinale. Sarà ancora grande battaglia, sarà ancora grande spettacolo. Quindi… a Pasqua tutti al PalaEvangelisti!

La cronaca - Sette confermati per Kovac. Un minuto di silenzio per i tragici accadimenti degli ultimi giorni fa da prologo al match. Subito doppio vantaggio scaligero con Sander (2-0) e subito reazione bianconera con Atanasijevic (2-3). Di nuovo avanti Verona con il muro di Zingel (4-3) e di nuovo contro break bianconero con attacco ed ace di Atanasijevic (4-5). Rimettono il naso avanti i padroni di casa con il punto di Anzani ed il muro di Kovacevic (11-9). Allunga la Calzedonia con l’ace di Kovacevic (13-10). Atanasijevic chiude un grande scambio ed accorcia (13-12). Il colpo sotto rete di De Cecco porta alla nuova parità (14-14), l’invasione scaligera al vantaggio bianconero (14-15). Muro di Birarelli, +2 Sir (16-18). Atanasijevic mantiene invariate le distanze (18-20). Idem con il tocco di seconda intenzione di De Cecco (21-23). In rete il servizio di Sander, due set point Perugia (22-24). Kovacevic annulla il primo (23-24). Chiude il maniout di Kaliberda (23-25).

Avvio di secondo set favorevole come il primo ai padroni di casa con i punti di Sander e Starovic (2-0). Ancora due punti della coppia Sander-Starovic (4-0). Perugia aggiusta il sideout ma non riesce ad avvicinarsi (8-4). Scappano ulteriormente i ragazzi di Giani con il turno al servizio di Sander (14-9). I Block Devils mancano alcune occasioni in contrattacco ed il distacco rimane (18-13). Dentro Fromm per Russell. La reazione bianconera avviene con il turno al servizio di Birarelli e con i punti di Fromm, Atanasijevic e Buti (20-19). Un’incomprensione perugina frutta il nuovo allungo Verona (22-19). Non molla Perugia e si riporta a -1 con Kaliberda (23-22). Maniout di Kovacevic, due set point per la Calzedonia (24-22). L’ace del neo entrato Bellei chiude (25-22).

Torna Russell nel terzo set per Fromm. Avvio equilibrato con Kovacevic che firma il 7-6 Verona. Break degli scaligeri con i punti tutti serbi ancora di Kovacevic e di Starovic (10-6). Di nuovo Kovacevic per il timeout tecnico con i padroni di casa avanti di cinque (12-7). Salta la ricezione bianconera e Zingel firma il 14-8. Rottura prolungata per Perugia (18-10). Ancora in campo Fromm per Russell. L’ace di Starovic incendia il PalaOlimpia (20-10). I ragazzi di Kovac cominciano a giocare e rosicchiano gran parte dello svantaggio arrivando fino a -4 ma il pallonetto vincente di Kovacevic porta avanti Verona (25-20).

È bianconero il primo break del quarto set con due di Fromm, in sestetto per Russell (2-5). Ace di Atanasijevic (4-8). Prova l’allungo la Sir con il muro di Birarelli (7-12). Fromm in pipe ed ancora il Bira a muro (7-14). Rimangono sette le lunghezze di vantaggio dei Block Devils dopo il colpo di Atanasijevic (10-17). Il turno al servizio di Bellei consente agli scaligeri di accorciare le distanze (17-21). Il muro di Zingel porta Verona a -3 (19-22). L’errore al servizio di Sander procura a Perugia quattro set point (20-24). Chiude subito il maniout di Fromm (20-25).

Subito Fromm-Atanasijevic-Birarelli (0-3). Due video check vincenti per gli scaligeri (2-3). Muro di Baranowicz, è parità (4-4). Muro di De Cecco, nuovo +2 Perugia (4-6). Buti (5-7). Muro Anzani, ancora pari (7-7). Pallonetto millimetrico di Kaliberda. Si cambia campo con i Block Devils avanti (7-8). Vantaggio di casa con il muro di Sander (9-8). Kaliberda si riscatta (9-9). Allungo Calzedonia con il primo tempo di Zingel (11-9). Fuori Atanasijevic (13-10). Sbaglia anche il servizio l’opposto serbo, sono tre i match point per Verona (14-11). Chiude subito Kovacevic (15-11).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Follia sul treno: ha il biglietto, ma picchia lo stesso il controllore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento