Perugia batte il Sora al PalaBarton ed ingrana la quinta! Tabellino e cronaca

Quinto successo consecutivo per i Block Devils che rispettano il pronostico ed incassano tre punti buoni per la classifica

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0
Parziali: 25-15, 25-21, 25-19
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 16, Biglino 4, Russo 9, Taht 6, Plotnytskyi 15, Colaci (libero), Lanza 2, Podrascanin 4, Piccinelli. N.e.: Leon, Zhukouski, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Radke, Miskevich 11, Caneschi 7, Di Martino, Joao Rafael 9, Fey 5, Sorgente (libero), Grozdanov 2, Scopelliti 1, Van Tilburg. N.e.: Alfieri, Mauti (libero), Battaglia, Farina. All. Colucci, vice all. Roscini.
Arbitri: Gianfranco Piperata - Fabio Toni
LE CIFRE – PERUGIA: 17 b.s., 5 ace, 60% ric. pos., 26% ric. prf., 62% att., 8 muri. SORA: 9 b.s.,
1 ace, 59% ric. pos., 34% ric. prf., 43% att., 5 muri.

Quinto successo consecutivo della Sir Safety Conad Perugia che, di fronte ai tremila del PalaBarton, rispetta il pronostico della vigilia e sconfigge con un convincente 3-0 la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

Vittoria importante in chiave classifica per i Block Devils con Heynen che opera un ampio turnover dando campo fin dal primo pallone a Biglino al centro ed alla coppia di martelli Taht-Plotnytskyi. Ciò nonostante la squadra gioca con qualità ed aggressività, lavorando molto bene in fase break (5 ace ed 8 muri vincenti) e trovando un ispirato De Cecco in cabina di regia che manda a segno a ripetizione i suoi attaccanti (62% di squadra). Applausi a scena aperta quando il mago argentino a metà del secondo set si inventa un’alzata ad una mano tre metri fuori dal campo in posto uno precisa in banda per Plotnytskyi.

È proprio il mancino ucraino a prendersi un meritatissimo Mvp. 15 palloni vincenti con il 62% in attacco per Oleh che incanta la platea con tutto il suo repertorio ben spalleggiato dal rientrante Atanaisjevic (16 punti col 58%) e da un Russo micidiale in primo tempo (anche 3 muri ed un ace per il centrale palermitano).

Ma dove Perugia dimostra la bontà del lavoro in palestra è nella correlazione muro-difesa. Tantissime le rigiocate assicurate dalla seconda linea bianconera dove Colaci è padrone assoluto e dove tutti a turno tirano su palloni buoni per i frombolieri di palla alta.

Da sottolineare anche l’esordio di Biglino. Il giovane centrale piemontese, alla sua prima in Superlega, gioca con carattere e dimostra buone attitudini soprattutto in primo tempo (4 punti a referto).

Perugia si prende quindi i tre punti, che erano l’aspetto certamente più importante di stasera, e si proietta già a domenica attesa a Trento dal big match contro l’Itas.

IL MATCH - Qualche novità nei sette di partenza di Heynen. Torna Atanasijevic, campo per Biglino, Taht e Plotnytskyi. Subito tre di Atanasijevic (3-2). Muro vincente di Russo (4-2). Pareggia Joao Rafael (4-4). Attacco ed ace di Taht, poi errore di Caneschi e contrattacco di Atanasijevic (8-4). Recupera un break Sora con Fey (9-7). Taht va a segno da posto quattro, poi errore di Joao Rafael (14-10). Muro vincente di De Cecco (16-11) e muro vincente per Plotnytskyi (18-12). Ancora muro con De Cecco, poi ace di Russo (20-12). Mamma mia Plotnytskyi con pipe ed ace! (24-14). Chiude Atanasijevic (25-15).

È avanti Sora in avvio di seconda frazione con il muro di Caneschi (1-4). Joao Rafael tiene le tre lunghezze di vantaggio (4-7). Perugia accorcia con l’ace di Plotnytskyi (7-8). Joao Rafael riporta avanti i suoi (10-13). Ace di Miskevich (11-15). Plotnytskyi dimezza, poi riporta Perugia a contatto, poi pareggia (15-15). Magia incredibile di De Cecco in alzata (16-16), poi errore di Miskevich e muro di Podrascanin che portano avanti Perugia (18-16). Atanasijevic spinge di Block Devils, ma Sora non molla e resta in scia (21-19). Entra Hoogendoorn e timbra subito il cartellino (24-20). Sono troppi gli stranieri in campo per Sora ed il set lo prende la Sir (25-21).

Tornano Biglino e Tath nel terzo parziale. Parte bene Sora (3-5). Tornano Podrascanin e Lanza con Plotnytskyi che tiene i suoi a contatto (7-8). Atanasijevic pareggia (10-10). Mette anche l’ace l’opposto serbo e Perugia sorpassa (12-11). Altri tre per i Block Devils con Russo insuperabile a muro e con il contrattacco di Atanasijevic (15-11). Plotnytskyi è una furia (18-13). Podrascanin chiude il primo tempo e poi il muro (22-15). Standing ovation per Plotnytskyi che lascia il campo in seconda linea per Piccinelli. Atanasijevic buca il taraflex e porta Perugia al match point (24-18). Chiude Russo (25-19).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento