Serie B | Il Perugia deve accontentarsi: con l'Ascoli finisce 0-0 nel turno di Pasquetta

Il Grifo si prende un punto contro i marchigiani dopo una gara in cui sono stati colpiti tre legni. Biancorossi che hanno giocato la ripresa in dieci a causa dell'espulsione di Belmonte

Il Grifo deve accontentarsi. Nel turno pasquale i biancorossi pareggiano 0-0 in casa con l'Ascoli. Un punto che può andare bene se si tiene presente che il Perugia è rimasto in dieci uomini per tutta la ripresa, ma che lascia un grande rimpianto a guardare i risultati delle altre gare. 

Primi minuti di ottimi ritmi con Favilli, punta ascolana di proprietà della Juventus, che sfiora il vantaggio per il Picchio. Nel mezzo la risposta di Nicastro con un sinistro a giro respinto bene da Lanni. Per il resto del primo tempo i biancorossi hanno fatto la partita sospinti dal solito 4-3-3 con Nicastro e Guberti sugli esterni e Di Carmine punta centrale, ma senza riuscire a sfondare il muro piceno, bravo a pressare la squadra di casa. 

Nella ripresa la gara si accende a causa dell'espulsione di Belmonte: doppio giallo per il terzino che lascia con l'uomo in meno il Grifo. Sulla successiva punizione Almici centra la traversa e risparmia i biancorossi. Il Perugia non si lascia schiacciare nella propria trequarti, Bucchi inserisce Mustacchio che al 54' pareggia il conto dei legni dopo un'imbucata perfetta di Dezi, capace di mettere fuori gioco l'intera retroguardia di Aglietti. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...