Serie B, Nesta carica il Grifo: "Contro lo Spezia ci giochiamo molte possibilità"

Partita quasi da dentro o fuori quella che attende il Perugia in trasferta contro la formazione ligure. Nesta: "Da qui alla fine daremo tutto fino in fondo così come ci chiedono i nostri tifosi"

Il Perugia si giocherà tutto o quasi nelle prossime due partite. Perchè le speranze play-off passeranno invetiabilmente per il match di sabato contro lo Spezia e poi in quello di mercoledì prossimo contro il Cittadella. Due avversari temibili e due dirette concorrente dei grifoni in questa disperata e pazza corsa verso la lotteria degli spareggi promozione. Al "Picco" dunque la formazione di mister Nesta si giocherà gran parte del campionato in una gara che si preannuncia molto complicata. Adesso serve davvero il massimo da tutti. Proprio come recita lo striscione appeso dai tifosi fuori dalla cancellata dello stadio "La B è un piacere, provArci un dovere". I tifosi vogliono per queste ultime 4 gare di campionato una squadra agguerrita e cattiva che dia il tutto per tutto per conquistare qualcosa di importante. "Tutta la nostra gente si aspetta che da qui alla fine noi facciamo qualcosa in più" ha detto il tecnico Nesta alla vigilia "E voglio dire ai tifosi che questa squadra da qui alla fine, seppure con tutti i limiti che ha, farà il massimo da qui alla fine. Lo striscione è servito per alzare la tensione e noi cercheremo di fare davvero del nostro meglio". 

Alti e bassi. La parola chiave che però contraddistinge il rendimento del Perugia è discontinuità. La squadra, infatti, è stata troppo inconstante e adesso le tocca il ruolo di continua inseguitrice di un posto al sole sempre più difficile da raggiungere. "Purtoppo abbiamo avuto alcuni momenti no ma in questi giorni abbiamo cercato soluzioni diverse per mettere a maggiore agio i nostri giocatori" ha proseguito Nesta "Anche perchè abbiamo visto che i nostri errori sono pressochè gli stessi in diverse occasioni". 

Interventi. Dove cambierà quindi la squadra in occasione del match contro lo Spezia? "Non possiamo pretendere di cambiare in 4 giorni un intero impianto di gioco che finora, secondo me, ci ha comunque permesso di fare un buon campionato" ha detto ancora il tecnico perugino "La fase offensiva l'abbiamo sempre fatta bene. Dobbiamo fare qualcosa in più a centroicampo ed in difesa. Abbiamo lavorato per questo, per far più gol e subirne meno. Vedremo se riusciremo a metterlo in campo. Perchè il nostro obiettivo resta comunque quello dei play-off". 

Avversario. La prova del nove sarà dunque la gara di sabato contro lo Spezia, una bestia nera nella storia del Perugia. "La squadra di Marino è molto organizzata e forte soprattutto sugli esterni. Non avrà due elementi importanti a centrocampo ma è comunque molto temibile in attacco. Dovremo fare davvero il massimo perchè ci giochiamo una buona parte delle nostre possibilità di entrare nei play-off" ha concluso Nesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento