Perugia, nuovo allenatore: Grosso in 'udienza' da Santopadre, c'è lui in pole per il dopo Nesta

Dopo l'addio del tecnico il primo nome sul taccuino del diesse Goretti è quello dell'ex allenatore di Bari e Verona. Decisivo sarà l'incontro con il presidente

Smaltita la delusione per il sogno della A svanito a Verona contro l’Hellas, poi vincitore dei playoff e promosso grazie ai gol del grande ex Di Carmine, il Perugia è già al lavoro per la prossima stagione. Il primo passo da compiere è riempire il vuoto lasciato dal tecnico Alessandro Nesta, scommessa vinta dal presidente Massimiliano Santopadre e dal direttore sportivo Roberto Goretti a cui ha però risposto ‘no grazie’ al momento di trattare il rinnovo. Un colpo duro da incassare per la società, che avrebbe voluto continuare con l’ex capitano della Lazio e per sostituirlo punta ora decisa su un altro campione del mondo. 

GROSSO IN POLE - In pole position per la panchina del Grifo c’è infatti Fabio Grosso, che al Curi è stato protagonista da calciatore ai tempi d’oro dell’era Cosmi prima di trionfare con l’Italia di Lippi nel 2006 a Berlino. Da allenatore ha spiccato il volo nella Primavera della Juventus per poi cimentarsi in B alla guida del Bari due stagioni fa e del Verona quest’anno (esonero a maggio con la squadra in zona playoff). In queste ore Grosso, primo nome sul taccuino del diesse Goretti, sta trattando la sua rescissione con l’Hellas e una volta liberatosi dal club scaligero sarà pronto per la decisiva ‘udienza’ con Santopadre. 

OUTSIDER - Questione di giorni insomma, anche se nel calciomercato le sorprese sono sempre dietro l’angolo e non si possono mai escludere colpi di scena. Al momento comunque l’alternativa più concreta sarebbe Massimo Oddo, che i playoff di B li ha vinti con il Pescara nel 2015/16 (dopo aver eliminato proprio il Grifo al Curi nella stagione precedente) prima di essere esonerato in A dagli abruzzesi come poi dal Crotone e dall’Udinese sulle cui panchine era però salito in corsa. L’ex terzino azzurro ha già esperienza nella categoria e predica un calcio propositivo e come Grosso risponde quindi all’identikit tracciato dal Perugia. 
 

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento