Perugia, nuovo allenatore: Grosso in 'udienza' da Santopadre, c'è lui in pole per il dopo Nesta

Dopo l'addio del tecnico il primo nome sul taccuino del diesse Goretti è quello dell'ex allenatore di Bari e Verona. Decisivo sarà l'incontro con il presidente

Smaltita la delusione per il sogno della A svanito a Verona contro l’Hellas, poi vincitore dei playoff e promosso grazie ai gol del grande ex Di Carmine, il Perugia è già al lavoro per la prossima stagione. Il primo passo da compiere è riempire il vuoto lasciato dal tecnico Alessandro Nesta, scommessa vinta dal presidente Massimiliano Santopadre e dal direttore sportivo Roberto Goretti a cui ha però risposto ‘no grazie’ al momento di trattare il rinnovo. Un colpo duro da incassare per la società, che avrebbe voluto continuare con l’ex capitano della Lazio e per sostituirlo punta ora decisa su un altro campione del mondo. 

GROSSO IN POLE - In pole position per la panchina del Grifo c’è infatti Fabio Grosso, che al Curi è stato protagonista da calciatore ai tempi d’oro dell’era Cosmi prima di trionfare con l’Italia di Lippi nel 2006 a Berlino. Da allenatore ha spiccato il volo nella Primavera della Juventus per poi cimentarsi in B alla guida del Bari due stagioni fa e del Verona quest’anno (esonero a maggio con la squadra in zona playoff). In queste ore Grosso, primo nome sul taccuino del diesse Goretti, sta trattando la sua rescissione con l’Hellas e una volta liberatosi dal club scaligero sarà pronto per la decisiva ‘udienza’ con Santopadre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OUTSIDER - Questione di giorni insomma, anche se nel calciomercato le sorprese sono sempre dietro l’angolo e non si possono mai escludere colpi di scena. Al momento comunque l’alternativa più concreta sarebbe Massimo Oddo, che i playoff di B li ha vinti con il Pescara nel 2015/16 (dopo aver eliminato proprio il Grifo al Curi nella stagione precedente) prima di essere esonerato in A dagli abruzzesi come poi dal Crotone e dall’Udinese sulle cui panchine era però salito in corsa. L’ex terzino azzurro ha già esperienza nella categoria e predica un calcio propositivo e come Grosso risponde quindi all’identikit tracciato dal Perugia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento