Serie B, Perugia-Chievo: 23 i grifoni convocati. Oddo: "Contano le idee, non il modulo"

Alla vigilia del debutto in campionato nel posticipo in programma domenica 25 agosto al Curi (ore 21) il tecnico indica la strada ai suoi: "La cosa più importante è uscire dal campo sempre senza rimpianti". Out lo squalificato Kouan, 23 i convocati

Il conto alla rovescia sta per finire e alla vigilia dell'esordio al Curi contro il Chievo (domenica 25 agosto, ore 21) ecco quello che Massimo Oddo chiede ai suoi Grifoni. “Dobbiamo uscire dal campo senza avere rimpianti, indipendentemente dal risultato. Dare tutto quello che si ha è la cosa più importante".

Perugia-Chievo: le probabili formazioni e dove seguirla in diretta

AVANTI COL 4-3-2-1 - Il tecnico non sembra orientato a stravolgere modulo e uomini fin qui impiegati come titolari nelle prime due gare di Coppa Italia vinte contro Triestina e Brescia. "L'importante non è il modulo, ma avere idee. Qui tutti hanno possibilità di entrare in campo dal primo minuto, ci sono tanti fattori che mi fanno decidere chi scende in campo". Indicazioni però il timoniere biancorosso non ne dà: "Domani manderò in campo gli undici che per la partita specifica mi daranno più garanzie". Un occhio poi agli avversari, appena retrocessi dal massimo campionato e alle prese con un riassestamento societario e don diverse operazioni di mercato: “L'attacco del Chievo è da Serie A e ci sarà l'incognita delle prime partita di campionato ma se noi ci faremo trovare mentalmente pronti come successo finora sono relativamente tranquillo”.

Dalle sostituzioni ai falli di mano: ecco le modifiche al regolamento

KOUAN SQUALIFICATO - Oddo non indica poi nemmeno favorite in un campionato che si preannuncia molto equilibrato e senza corazzate o squadre espressione di grandissime città: "Le fortune delle squadre non le fanno i grandi nomi ma l'entusiasmo, l'ambiente e le alchimie giuste. Il campionato di Serie B è molto complicato, come dimostra la storia, e il nostro obiettivo è creare entusiasmo. Dobbiamo scendere in campo credendo fortemente in quello che facciamo quotidianamente”. Chi non potrà farlo in questa partita è il centrocampista Kouan, squalificato dopo l'espulsione nell'ultima sfida playoff persa contro il Verona nella passata stagione. Un rosso sventolatogli in faccia dall'arbitro Pezzuto di Lecce che è stato designato anche per il match del Curi contro il Chievo. Oddo però allontana ogni tipo di polemica: “Chi è l'arbitro me lo dite voi, alla designazione non avevo nemmeno pensato...”. A parte Kouan comunque squadra al completo con 23 convocati: out Moscati mentre ci sono Bianco e Melchiorri, quest'ultimo uscito ieri illeso da uno spaventoso incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento