Serie B, Perugia calcio: dalle sostituzioni ai falli di mano, ecco tutte le nuove regole

Con l'anticipo Pisa-Benevento, finito 0-0, è iniziato il campionato e sono entrate in vigore le modifiche al regolamento del gioco del calcio approvate dall'IFAB. Qui tutto quello che c'è da sapere...

La Serie B è partita ieri con il fischio d'inizio dell'anticipo Pisa-Benevento (finito 0-0) anche nel torneo cadetto sono entrate in vigore le modifiche al regolamento del gioco del calcio approvate dall’Ifab (l'International Board della Fifa). 

Ecco le novità:

SOSTITUZIONI - Per contrastare le perdite di tempo da ora in poi l’arbitro obbligherà il calciatore sostituito ad abbandonare il terreno dal punto più vicino in cui si trova. 

ALLENATORI - Proprio come i calciatori anche i tecnici e i membri dello staff potranno ora essere destinatari di cartellini, con conseguente espulsione e squalifica (per gialli cumulati o per rosso diretto). Gli allenatori saranno inoltre responsabili di tutti gli altri componenti della panchina qualora l'arbitro non riuscisse a individuare il colpevole di una violazione.

RINVIO DAL FONDO - Nel caso di rinvio dal fondo (solitamente da parte del portiere) la palla sarà immediatamente giocabile e non sarà più necessario attendere che il pallone esca dall’area di rigore. Finora invece il difensore in difficoltà suil pressing avversario poteva entrare in area e toccare il pallone prima che ne uscisse, determinando così un nuovo rinvio. Da adesso invece il pressing potrà avvenire anche all’interno dei 16 metri e scattare appena il pallone viene rimesso in gioco.

BARRIERA - Non sarà più consentito disturbare la barriera: i calciatori della squadra avversaria potranno posizionarsi davanti, dietro o ai lati della stessa ma sempre ad almeno un metro di distanza. 

LA 'PALLA A DUE' - Abolita la palla a due: se l’arbitro ferma il gioco senza fischiare un fallo, non la scodellerà piùtra due giocatori ma la consegnerà direttamente al portiere (se la palla era in area al momento dell’interruzione) o a un calciatore della squadra che ne era in possesso al momento dello stop con gli avversari a una distanza di almeno quattro metri. 

CALCI DI RIGORE - Il portiere non dovrà più avere entrambi i piedi sulla linea di porta al momento del tiro, ma potrà tenerne uno oltre la linea: un aiuto prezioso potrà arrivare dal Var, che dopo una fase di sperimentazione potrebbe essere introdotto anche in Serie B a partire dal girone di ritorno). 

ARBITRO COLPITO - Se fino a ora l'arbitro veniva considerato 'parte del gioco' e un suo tocco involontario al pallone era considerato “neutro”, con la nuova regola una deviazione del direttore di gara comporterà invece un'interruzione e la palla verrà riconsegnata a un giocatore della squadra che ne era in possesso o al portiere (se il tocco dell'arbitro era in area). 

GIALLO 'RITARDATO' - Anche in caso di fallo di ammonizione, il calcio di punizione indiretto potrà essere battuto subito e senza aspettare che l'arbitro estragga il cartellino (mostrato poi a fine azione). 

FALLI DI MANO - Qualsiasi gol segnato di mano, anche quando il tocco è involontaria, dovranno essere annullati. Il fallo sarà fischiato anche quando il braccio è in posizione innaturale, anche se involontaria, quando il braccio è in linea con le spalle, sopra le spalle o infine lontano dal corpo, a prescindere dalla distanza tra chi tira e chi colpisce di mano (l’unica eccezione è quando il giocatore si colpisce il braccio calciando lui stesso il pallone). Chiarita poi la regola relativamente alle 'scivolate': quando un giocatore va in scivolata e tocca la palla con mano o braccio, se tocca la palla con il braccio in appoggio e questo è attaccato al corpo non sarà sanzionato, mentre se il braccio in appoggio è lontano dal corpo verrà considerato fallo. La stessa regola si applica nei casi in cui tocchi il pallone con l’altro braccio e sarà così sanzionato solamente un tocco con il braccio lontano dal corpo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Via Sicilia, malore nella notte in un appartamento: muore 40enne, indagano le forze dell'ordine

  • Brucia le stoppie e viene indagato, ma l'imputato chiede a giudice e avvocato perché è sotto processo

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

  • Previsioni meteo in Umbria: torna la pioggia, calo delle temperature fino ad otto gradi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento