Serie B - Trasferta a Padova, Nesta promette ai tifosi: "Siamo pronti per un gran finale di stagione"

Alla vigilia della gara esterna contro il Padova parla il tecnico perugino:"Ogni partita è complicata e lo sarà anche la nostra. Dobbiamo saper usare il cervello". Il Perugia ritrova Sadiq ma perde ancora Melchiorri

Dopo la botta rimediata contro il Verona e il conseguente ritorno con i piedi per terra il Perugia è pronto ad affrontare una nuova prova. Stavolta tocca al Padova dell'ex Pierpaolo Bisoli che attende i biancorossi allo stadio "Euganeo". Un avversario che milita nei bassifondi della classifica e proprio per questo ha bisogno di punti fondamentali. " abbiamo fatto vedere cosa molto importante ma purtroppo per noi non riusciamo ad essere continui" ha commentato Nesta "contro il Verona abbiamo sbagliato tanto e noi non possiamo perme  contro il Verona abbiamo sbagliato tanto e noi non possiamo permettercelo. Risultati come questi cambiano l'umore soprattutto quando pensi di fare bene e poi invece non è così. Cambia molto anche il mio lavoro perché serve di nuovo di dare motivazione alla squadra". 

Padova. Per riprendere la marcia il Perugia affronterà sabato la  formazione padovana in una trasferta che si preannuncia non facile. " da adesso in poi dobbiamo aspettarci che tutti possano vincere contro tutti.  Per questo mi aspetto una gara molto complicata perché i nostri avversari devono fare punti come dobbiamo farli noi" ha proseguito il tecnico " in più il Padova in casa aperto pochissimo e sanno capirti molto bene. Il loro punto forte il contropiede e starà  a noi prendere tutte le precauzioni del caso. Dobbiamo giocare con il cervello acceso".

Titolari. In attacco Nesta perde ancora Melchiorri per il solito problema al ginocchio mentre tornerà Sadiq dopo aver scontato il turno di squalifica. Ci sarà anche Cremonesi che sembra aver recuperato dall'infortunio rimediato nella gara contro il Cosenza. " devo fare ancora le mie valutazioni.  Sono contento che ci sia una concorrenza feroce per una maglia. In una squadra deve essere così. Chi vuole giocare deve dimostrarlo continuamente". 

Presidente. Santopadre questa settimana è stato spesso con la squadra, guardando gli allenamenti e seguendo i ragazzi da vicino. "Ha capito il momento fondamentale del campionato e la sua vicinanza è stata molto positiva per tutti. Crede molto nella squadra e allo stesso tempo si aspetta moltissimo. Commettiamo qualche passo falso ma so che potremo giocarci i play-off. Mi aspetto un bel finale di stagione" ha commentato ancora Nesta. 

Rinnovo.  La fine della stagione vicino e molte voci di corridoio hanno dato l'attuale tecnico perugino vicino alla Fiorentina. Voci che Nesta è però pronto a smentire. " non ho parlato con nessuno. Adesso sono qui e a fine anno vedremo cosa fare. Ora sono concentrato sul Perugia e voglio pensare solo a questo. Per me questa scelta è stata il massimo perché è stata l'offerta più importante di tutte" ha concluso. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ladri in azione a scuola, assaltate le strutture di Monte Grillo e Cenerente

  • Cronaca

    Picchia la moglie e la chiude a chiave in casa, ammonimento del questore per un marito violento

  • Cronaca

    "Salutatece Barberini": grillino provoca durante comizio Pd e scoppia il parapiglia. La denuncia: "Il provocatore mi ha schiaffeggiato"

  • Attualità

    PAROLA AL CITTADINO L'architetto urbanista Monella offe 7 consigli salva-Perugia al futuro sindaco

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Maltempo, carreggiata inondata: la strada tra Pila e Badiola diventa un torrente, auto bloccate

  • Prima il sì alla sposa, poi il grande gesto: medico di Perugia salva un 60enne

  • Camion in fiamme sul raccordo Perugia-Bettolle, traffico in tilt

  • L'appello social per ritrovare Claudia: "E' uscita stamattina e non è rientrata, ecco la targa dell'auto"

  • Il nuovo rettore Maurizio Oliviero: "L'Università di Perugia sarà ancora più grande"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento