Serie B, Livorno-Perugia 0-1: Iemmello firma il blitz, Vicario decisivo

Dopo le due vittorie in Coppa Italia con Triestina e Brescia e quella XL Chievo al debutto in campionato o grifoni di Oddo vincono anche nella prima trasferta stagionale e si prendono la vetta grazie al bomber e al portiere, che para un rigore all’ex Mazzeo. Nel finale espulso Kouan

Il Perugia va al...Massimo. Oddo cala il poker e dopo le vittorie in Coppa Italia contro Triestina e Brescia in Coppa Italia e quella sul Chievo al debutto passa anche a Livorno nella prima trasferta stagionale prendendosi così la vetta della classifica. Una vittoria sofferta per i grifoni, che si difendono nel primo tempo (sprecando però una grossa chance con Capone) ed escono poi fuori nella ripresa: gol di Iemmello e poi rigore parato da Vicario a Mazzeo. Nel finale ancora sofferenza dopo il doppio giallo a Kouan, ma il Perugia tiene e alla fine fa festa.

PRIMO TEMPO - A partire meglio sono i padroni di casa che provano a sorprendere il Grifo già al 4’ con il grande ex Mazzeo, sul cui sinistro si salva in corner Vicario che si ripete sul successivo corner respingendo con una prodezza il pallone ‘incornato’ da Bogdan. La risposta biancorossa è affidata a Iemmello che dal limite calcia però alto con il destro (8’). Il Livorno allora insiste con Marsura, che supera Rosi e si accentra sfiorando poi il palo (10’) imitato subito dopo da Agazzi. A metà frazione esce fuori il Perugia: al 18’ Fernandes penetra in area ma invece di tirare si alla nega la palla e poi tenta un improbabile servizio di tacco per Iemmello. Ancora più clamoroso poco dopo (20’) l’errore di Capone che, messo a tu per tu con Zima da Iemmello, calcia incredibilmente alto. Passata la paura il Livorno riprende ad attaccare ma prima Di Chiara mura un potente destro di Marsura (26’), poi è di nuovo decisivo Vicario sul velenoso destro dalla distanza di Morganella. Prima del riposo primo giallo del match: se lo prende il livornese Bogdan per una brutta entrata su Falzerano.

RIPRESA - Come nel primo tempo parte meglio il Livorno: al 6’ Marsura entra in area ma è ancora Di Chiara a sbarrargli la strada deviando in corner come fa un minuto dopo Angella in anticipo su Mazzeo mentre al 9’ Bogdan non inquadra la porta di testa su cross di Marsura. Oddo vede i suoi in difficoltà interviene: fuori Capone e dentro Melchiorri (10’) che si piazza vicino a Iemmello con Fernandes ora accentrato come unico trequartista ma a farsi pericoloso è ancora il Livorno con un colpo di testa fuori misura di Mazzeo come sull’altro fronte è imprecisa poco dopo la conclusione di Melchiorri dalla distanza. Al quarto d’ora primi cambi anche per Breda, che perde il difensore Bogdan per infortunio e lo sostituisce con Gonnelli (15’) e poi manda in campo Porcino al posto di Murilo (17’). La contromossa di Oddo per dare nuova verve al centrocampo è Kouan al posto di Dragomir (19’) e subito dopo il Grifo passa: lancio di Falzerano, proprio il nuovo entrato Gonnelli ‘buca’ l’intervento aprendo così la strada a Iemmello che tutto solo davanti a Zima non sbaglia e lo supera di sinistro. La gara si accende: giallo a Kouan per un’entrataccia su Morganella (24’) e poi rigore per il Livorno per una trattenuta in area di Falzerano su Mazzeo (24’), che va poi sul dischetto ma si fa ipnotizzare da Vicario bravo a distendersi sulla sua destra e a bloccare il pallone. Al 32’ le ultime mosse dalla panchina: Oddo passa al 3-5-2 inserendo Sgarbi al posto di Fernandes, Breda risponde con Stoian per Gasparri e subito dopo (33’) il Perugia resta in dieci: Kouan salta con le braccia larghe a centrocampo colpendo Luci e rimediando così il secondo giallo. Nel finale il Grifo soffre, tira un sospiro di sollievo quando Stoian non inquadra lo specchio da buona posizione (44’) e dopo quattro minuto può esultare insieme ai tanti tifosi biancorossi accorsi al ‘Picchi’.

Livorno-Perugia 0-1

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Bogdan (14’st Gonnelli), Di Gennaro, Gasbarro (32’st Stoian); Morganella, Luci, Agazzi, Marsura; Mazzeo; Murilo (17’st Porcino), Raicevic. A disp.: Plizzari, Neri, Del Prato, G. Ruggiero, Pallecchi, Morelli, D’Angelo, Rizzo, Boben. All. Roberto Breda

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Gyomber, Angella, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Dragomir (19’st Kouan); Fernandes (32’st Sgarbi), Capone (9’st Melchiorri); Iemmello. A disp.: Leali, L. Ruggiero, Nzita, Konate, Ranocchia, Bianco, Bianchimano, Buonaiuto. All. Massimo Oddo

ARBITRO: Marini di Roma 1

MARCATORI: 21’st Iemmello

NOTE: Espulso: al 33’st Kouan (P) per doppia ammonizione. Ammoniti: Bogdan (L), Kouan, Melchiorri, Angella (P)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • SPECIALE LAVORO Settembre in Umbria: posti per nuovo supermercato, impiegati, operai, addette alle pulizie

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento