Serie B - Goretti:"Rosi ha firmato con il Perugia"

Il direttore dell'area tecnica biancorosso ha fatto il punto sul mercato appena concluso della società biancorossa. "Non sono completamente soddisfatto. Potevamo fare di più anche se abbiamo agito in prospettiva"

Finalmente Aleandro Rosi ha detto si al Perugia. Questa è la notizia del giorno. A darne notizia è il direttore dell'area tecnica Roberto Goretti che ha parlato di lui e del mercato appena terminato che a portato al Grifo Falzerano, Sadiq, Carraro ed il giocatore confermato in giornata. Poche le uscite. Molte meno di quelle che erano nelle intenzioni del club perugino. "Rosi ha firmato per due stagioni e mezzo e sarà a disposizione del tecnico non appena avrà terminato le visite mediche" ha commentato Goretti "Su di lui sono state scritte molte cose ma non tutte sono vere. Ha aspettato di avere una possibilità con Bologna e Parma e per uno come lui che ha fatto sempre la serie A è una cosa normale. Io sono stato un giocatore e si aspetta sempre di rimanere nella propria categoria. I tifosi saranno contenti di lui". 

Mercato. La società perugina è intervenuta nel mercato per cercare i terzini. Ovvero quelle pedine fondamentali che da sempre rappresentano un cruccio per la squadra. Purtoppo però non sono arrivati. "E'chiaro che non posso che essere un po' deluso per questi mancati acquisti anche se abbiamo fatto il possibile" ha proseguito "Abbiamo lavorato più in prospettiva che nell'immediato prendendo Sadiq, un attacante con caratteristiche diverse da quelli che abbimo in rosa, e Falzerano e Carraro che potranno darci una grossa mano anche in futuro. Ne abbiamo parlato anche con Nesta e dopo un primo momento di delusione ci ha rincuorato". 

Acquisti mancati. In questo lunghissimo mese di calciomercato hanno tenuto banco i nomi di Cacciatore e Martella. Il primo sembrava aver detto si e poi è andato a Cagliati mentre Martella si è accasato a Brescia. "Ho sbagliato le valutazioni, e molto. Per Cacciatore avevamo un appuntamento decisivo con il procuratore ma poi è intervenuto il Cagliari e non si è fatto nulla. Il presidente del Chievo voleva anche bloccare la cessione per la parola nei nostri confronti ma per il ragazzo era una bella oppurtunità ed è andato. Martella è stato un tira  e molla e poi il budget più alto ha avuto la meglio".

Uscite. Anche sul fornte delle cessioni non è andata al meglio. Nel taccuino di Goretti c'era, infatti, anche la cessione di Monaco e quella di Moscati oltre a Mustacchio, andato a Carpi, e Ngawa a Foggia.  "Monaco mi ha chiesto di essere ceduto da questa estate ma ha rifiutato tutte le offerte, anche quelle che gli offrivano uno stipendio superiore al nostro. In questo frangente credo sia stato presentuoso e poco intelligente. Per Moscati era pronto il Brescia ma la società si è tirato indietro e non abbiamo concluso. Falasco aveva molte richieste ma non avendo un sostituto lo abbiamo confermato" ha detto ancora "Ranocchia? La Juventus era una bella opprtunità e lo era anche per noi che avremo il 50% di una sua futura cessione". 

Avversari. Il Perugia ha fatto benino in questo mercato mentre molte squadre avversarie si sono date da fare in questa finestra di mercato. "Tante società si sono rinforzate, anche quelle che stanno dietro di noi in classifica. Vedremo quale sarà la nostra collocazione appena riprenderà il campionato. Sicuramente abbiamo una nostra identità e una nostra mentalità che dovranno essere i nostri punti di forza" ha commentato Goretti. 

Nesta. Il vero colpo di mercato potrebbe essere fin da subito il rinnovo del tecnico perugino. "La nostra volontà di proseguire con lui è molto forte. La decisione finale spetterà solo a lui" ha concluso Goretti.

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Tragico incidente a Castiglione del Lago, schianto tra una moto e un camion: Luca muore a 37 anni

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento