Chievo-Perugia, Cosmi spazza via gli alibi: "A Verona con Di Caprio, ma è ora di fare punti"

Il tecnico scherza in conferenza: "Partiamo con lo svedese, che io chiamo come l'attore perché è biondo e non parla la lingua, e con un altro Primavera. Ma l'emergenza non è una scusante: al 'Bentegodi' non ho mai vinto e sarà dura, ma possiamo giocarcela anche in quindici..."

ROSTRO E ARTIGLIO - Cosmi vuole un Perugia da battaglia: "La partita di Napoli ci ha tolto qualcosa in termini di allenamenti specifici ma ci ha dato altro, e cioè il campo ed è quello che piace a me, perché in certe gare si vedono davvero i giocatori. Ora c'è il Chievo e alla squadra ho già detto che non mi importa dell'emergenza e se scenderanno in campo pensando che il nostro gione di ritorno inizierà davvero solo al 'Curi' col Livorno conosceranno presto come sono fatto. Giocheremo in trasferta ma sono certo che i tifosi ci sosterranno numerosi come a Napoli e ci aiuteranno, comunque non è vero che non c’è nulla da perdere: in campo c’è sempre da perdere perché in palio ci sono tre punti. Si affronteranno due squadre e noi anche in 15 possiamo contendere la vittoria al Chievo". Qualche indicazione poi sulla formazione: "Non ho molta scelta in alcuni ruoli, ad esempio a destra Rosi e Mazzocchi hanno caratteristiche diverse e se in futuro potrò decidere chi può essere più utile in una determinata gara, stavolta con il capitano infortunato non potrò farlo e dunque giocherà Mazzocchi che ha smaltito la febbre dei giorni scorsi. Rosi poi può giocare anche più dietro come uno dei tre centrali".

Ecco le mosse con cui Cosmi vuole trasformare il Grifo

MERCATO APERTO - Al netto delle difficoltà del momento il tecnico di Ponte San Giovanni è comunque fiducioso: "Si può fare un micro bilancio di queste prime due settimane, perché il bilancio vero è quello che si farà a giugno. L’impatto è stato positivo: anche se conoscevo la squadra e tanti giocatori, non mi aspettavo però una qualità complessiva così alta anche in chi ha giocato meno. Alla delle fine del mercato poi, che in questo periodo destabilizza tutte le squadre, avrò pieno possesso di un gruppo che sarà lo stesso fino a giugno. Noi non stravolgeremo la squadra come stanno facendo altri club, ma cercheremo comunque di intervenire per trovare quei giocatori con determinate caratteristiche che secondo me mancano in questa rosa. Entrate? Le cessioni saranno fondamentali come gli acquisti e non ci scordiamo poi che stiamo recuperando Angella, che è tornato ad allenarsi in gruppo e speriamo possa stare bene da qui in avanti. Non tutte le squadre possono permettersi un 'acquisto' come lui a gennaio".

FOTO Cosmi torna al Grifo, i tifosi si scatenano: entusiasmo e ironie sui social

I SINGOLI - Cosmi infine ha parlato di due singoli chiarendo il suo pensiero su Buonaiuto, schierato da mezzala a Napoli, e lodando poi Konate che domani potrebbe essere titolare in mediana con Carraro arretrato in difesa: "Chiarisco subito che io conoscevo le sue caratteristiche come quelle di Falzerano e a Cristian l’ho già detto dopo il match del 'San Paolo': ha sofferto come era normale in fase difensiva avendo davanti un calciatore forte come Zielinski, ma gli errori li ha fatti nel suo ruolo soprattutto dopo 3-4 palloni preziosi recuperati. Non boccio un giocatore dopo una partita e secondo me in questa rosa Buonaiuto può fare l'interno o la seconda punta e in futuro anche il quinto, ma non corriamo troppo che sennò i procuratori si spaventano e ce lo fanno vendere. Konate? Mi piace molto, già quando esce dagli spogliatoi e mi dà fiducia. È giovane e deve imparare ancora delle cose, non troppe e comunque meno di quello che pensavo. È stata una delle sorprese positive e da qui a fine campionato sarà protagonista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento