Serie B, calciomercato Perugia: da Guardiola all'Olanda ecco chi è Paolo Fernandes del City, il '7' diventato '10' e freestyler

Il 20enne spagnolo è nato come ala destra ma si è trasformato in trequartista a Manchester, dove si è allenato anche con il celebre tecnico suo connazionale prima di trasferirsi in prestito al NAC Breda: 'Pep è un maestro'. E sui social ama esibirsi in numeri di alta scuola...

Foto Instagram (@paolofernandes_)

Un'operazione in parte simile a quella che portò Vlad Dragomir a Pian di Massiano la scorsa estate quella che il Perugia sta provando a chiudere con il City per Paolo Fernandes, accostato ieri al Grifo dal sito 'alfredopedulla.com' e nelle ultime ore anche da 'Sky Sport'. Come il centrocampista arrivato a Pian di Massiano dopo lo svincolo dall'Arsenal, anche il trequartista spagnolo classe 1999 non è riuscito a sfondare in una big della Premier League ma a differenza del rumeno classe 1999, ora di proprietà del Perugia, arriverebbe eventualmente in prestito visto che ha un contratto con il club di Manchester fino al 2021.

TALENTO MANCINO - Paolo Fernandes cresce nel vivaio del Real Saragozza, la squadra della città in cui è nato il 9 agosto del 1998 dal papà capoverdiano Paulo e da sua moglie Arancha. È lì che lo pesca appena quindicenne il City nel 2013 e nelle giovanili degli attuali campioni d'Inghilterra suda per quattro anni in cui viene trasformato da esterno a trequartista, come racconta lui stesso. “Quando sono arrivato in Inghilterra - disse al 'Manchester Evening News' prima di trasferirsi in prestito agli olandesi del NAC Breda - giocavo da ala destra anche se sono mancino, poi pian piano mi hanno spostato più in mezzo e grazie al al lavoro dei tecnici ho trovato la mia posizione, migliorando anche la fase difensiva a cui non ero abituato. Ora mi trovo bene da numero 10, perché tocco più palloni”.

A SCUOLA DA PEP - Talmente tanti che arriva la chiamata di Pep Guardiola per allenarsi in prima squadra, forte anche deai 13 gol e dei 7 assist totalizzati nelle 29 gare giocate tra campionato e Youth League nella sua ultima stagione con la maglia dell'Under 23. “Nel mio primo giorno con lui ho assistito a una sessione tattica ed ero allucinato, gesticolava davanti alla lavagna spiegando tutto velocemente e mostrava di essere uno che sa quello che vuole. È uno che ti supporta e che durante l'allenamento ti fa sentire come a casa, non è mai duro e tu sai che il tuo obiettivo è quello di imparare”.

DUE ANNI IN OLANDA - E proprio per crescere e migliorare ancora Fernandes nell'estate del 2017 se ne va in Olanda, accettando il prestito al NAC Breda. Abbastanza positiva la prima stagione, con 25 presenze (diverse delle quali di nuovo come ala) in Eredivisie, mentre in quella successiva perde spazio e scende in campo nella massima serie olandese solo 8 volte. Troppo poco per un giovane talento con la voglia di emergere, la stessa che lo ha riportato ora a Manchester ma solamente per preparare di nuovo la valigia e ripartire all'inseguimento di un pallone. E chissà che la destinazione non sia Perugia dove potrebbe continuare - magari al Percorso Verde di Pian di Massiano - a fare numeri da freestyler come quelli sfoggiati in alcuni video postati su Instagram, social sul quale è molto attivo attraverso il suo profilo '@paolofernandes_'.

😉🏀Limpia!😝

Un post condiviso da Paolo Fernandes (@paolofernandes_) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento