Serie B, calciomercato Perugia: Balic nel segno di Rapajc, Falcinelli in quello di Curi...

Il croato si presenta: “Sono un regista ma posso giocare anche mezzala e trequartista. Ho studiato il Grifo di Milan”. 'Dieguito' intanto riceve l'abbraccio dei tifosi a Pian di Massiano e sceglie la maglia con il numero 8 dell'indimenticato ex grifone

Un caloroso benvenuto al nuovo arrivato e tanti abbracci per festeggiare il ritorno a casa di un grande ex. Il giorno dopo la chiusura del calciomercato gli occhi e le attenzioni dei tifosi sono tutte per Andrija Balic e per Diego Falcinelli, accolto da re prima dell'allenamento a cui ha preso parte anche il 19enne Hans Nicolussi Caviglia, arrivato in prestito dalla Juventus e accompagnato per l'occasione del dirigente folignate dei bianconeri Federico Cherubini.

VIDEO Perugia, applausi e selfie per il primo allenamento di Falcinelli

'DIEGUITO' - Abbracci, selfie e incoraggiamenti per il bomber perugino tornato in biancorosso grazie a una sensazionale operazione portata avanti dal presidente Massimiliano Santopadre e dal direttore tecnico Roberto Goretti che ne hanno ottenuto il prestito dal Bologna scatenando l'entusiasmo di una piazza già al settimo cielo dopo le prime 4 vittorie in altrettante partite (2 di Coppa Italia e 2 di campionato). Falcinelli, perugino e tifoso del Grifo, non si è sottratto all'affetto del popolo biancorosso nel giorno del suo primo allenamento confidando a chi era presente anche il numero di maglia che indosserà in questa stagione: l'8. Un numero speciale qui a Perugia, un omaggio a quel Renato Curi a cui è intitolato lo stadio e che di questa squadra resterà per sempre il simbolo più importante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BALIC - Prima dell'allenamento intanto si è presentato alla piazza il 22enne Andrija Balic, che il tecnico Massimo Oddo ha già allenato all'Udinese e ha voluto fortemente caldeggiandone il prestito. “Conosco il mister e sono felice di arrivare qui, in una città bellissima e in una piazza con una grande tifoseria. Quando ho saputo dell'interesse del Perugia sono andato a cercare su internet i gol segnati in biancorosso dal mio connazionale Milan Rapajc”. Reduce da una stagione vissuta in Olanda con la maglia del Fortuna Sittard, ora è pronto a riprendersi l'Italia: “Perché non sono stato preso in considerazione da Tudor per l'Udinese? Ci sarebbe da parlare un giorno... Ora però sono a Perugia e voglio solo allenarmi e giocare. L'anno scorso ho avuto un infortunio al ginocchio e poi un problema al quadricipite ma in Olanda ho recuperato e ho giocato una quindicina di partite, come poi questa estate ho svolto tutta la preparazione (con i friulani, ndr) giocando anche 4-5 match. Ora sono al 100%”. Poi spiega quali sono le sue caratteristiche: “Mi piace giocare da regista come ho fatto con Oddo a Udine, mentre dopo il suo addio ho giocato anche da mezzala e da trequartista. La posizione non è un problema”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento