Serie A - La Barton Cus Perugia perde contro il Gran Sasso: la classifica ora piange...

E' stato un incontro poco avvincente con i biancorossi che hanno commesso tanti errori, soprattutto in touche, e che non sono mai stati concentrati

Gran Sasso - Barton Cus Perugia 17-6 (3-3 dpt)

Gran Sasso: Du Toit, Capone, Giampietri, Feneziani, Mistichelli, Lorenzetti R., Fidarna, Pattuglia, Lofrese, Suarez, Santavenere, Fiore, Milani, Iezzi (22'st Cecchetti), Di Febo. A disp.: Mandolini, Tresca,  Ippoliti, La Chioma, Fattore, Alfonsetti, Chiarizia. All.: Lorenzetti U.
Barton Cus Perugia: Bigarini (22'st Bellezza E.), Milizia F. (4'st Paoletti), Crotti, Micheli, Masilla, Gioè, Sporolari, Bellezza M., Scaloni, Zualdi, Mazzanti, Gatti, Pettirossi, Alunni Cardinali, Cecchetti. A disp.: Tesorini, Fadanelli, Macchioni, Milizia T., Battistacci, Perugini. All.: Stefano Bordon.
Marcatori - Pt: 12' cp Micheli (0-3), 20' cp Du Toit (3-3). St: 6' cp Du Toit (6-3), 13' m Pattuglia (11-3), 21' cp Micheli (11-6), 22' cp Du Toit (14-6), 30' cp Du Toit (17-6).
 
VILLA SANT'ANGELO (L'AQUILA) - La Barton Cus Perugia torna sconfitta dalla trasferta a Villa Sant'Angelo contro il Gran Sasso per 17-6, nella partita disputata domenica pomeriggio e valida per l'ultima giornata del girone di andata del campionato nazionale di rugby di serie A maschile, girone 4. E' stato un incontro poco avvincente con i biancorossi che hanno commesso tanti errori, soprattutto in touche, e che non sono mai stati concentrati. La differenza in campo l'hanno fatta i padroni di casa che, approfittando delle imprecisioni del quindici di Stefano Bordon, hanno dimostrato di aver più voglia di vincere. 

"Abbiamo regalato questa vittoria a nostri avversari", commenta lapidario il team manager della squadra, Carlo Gagliardoni. "Sono deluso perché è la terza volta che buttiamo via delle partite che non avremmo dovuto perdere", esordisce coach Stefano Bordon.  "Abbiamo giocato 20 minuti un ottimo rugby - prosegue - ed avremmo potuto segnare punti. La squadra era messa in buon equilibrio ma la presunzione di alcuni nel cambiare le cose prestabilite ha fatto perdere di sicurezza il lavoro della squadra e questo ha penalizzato il tutto. Sono un po' deluso da questo modo di risolvere i problemi. Lavoreremo ancora. Spero che si ritorni ad essere più umili. Se c'è una squadra che gioca è il Perugia, ma dopo se non concretizza perde. Qui ci sono solo giocatori che se giocano insieme agli altri possono fare dei buoni risultati altrimenti se pensano di essere dei fenomeni non sono da Perugia. Resta il fatto che se non riesco a gestire questa cosa - termina Stefano Bordon è anche un problema mio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri risultati: L'Aquila - Benevento 56-3, Prato Sesto - Primavera 30-18
Classifica girone 4: Prato Sesto 16; L'Aquila 15; Benevento e Primavera 11; Barton Cus Perugia 10; Gran Sasso 9

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento