Rugby Perugia Junior: allenamenti in video conferenza e tombolate per non perdere il ritmo

La società rugbistica perugina non rinuncia a far tenere in forma (e in contatto) i propri giovani atleti e si inventa anche un modo per coinvolgere le famiglie

Sport come attività che fa bene alla salute ma anche come mezzo di socializzazione e come strumento educativo per i giovani. In questo binario si muove il Rugby Perugia Junior, che - seguendo le indicazioni di Governo e Federazione Italiana Rugby - ha interrotto la partecipazione a tornei e gli stessi allenamenti fino dal 4 di Marzo. Ma gli educatori e gli allenatori non si sono fermati e già prima del decreto "Io resto a casa" hanno pensato di coinvolgere i giovani rugbisti preparando video esercizi e sfide da poter effettuare a casa. Come? in video collegamento, naturalmente, attraverso un’applicazione gratuita che consente a tutti i ragazzi di collegarsi e fare l’allenamento - da casa - in diretta. Così hanno dato continuità agli allenamenti e ogni categoria ha avuto e continua ad avere i suoi video per effettuare gli esercizi, sfruttando attrezzi domestici (come bottiglie d’acqua e sedie usate come panche) sotto gli occhi vigili della preparatrice atletica Marica e degli allenatori. Certo, mancano un po’ la mischia e le azioni di gioco, ma per i ragazzi è un modo di non perdere la forma e soprattutto di non perdere le relazioni con i compagni di squadra.

“Queste lezioni collettive hanno poi avuto un notevole vantaggio sulla rottura della monotonia che il restare a casa comporta, dando così modo a genitori e famiglie di recuperare, seppur virtualizzata, l'abituale routine settimanale - afferma il vice presidente di RPJ, Roberto Barbadori - gli allenamenti si svolgono infatti nei giorni e negli orari canonici proprio per avere, una volta terminato questo periodo, la sensazione che molte cose non sono cambiate così radicalmente. Il Rugby Perugia Junior vuole così dare il proprio contributo attivo alla gestione fisica e psichica dei giovani atleti in collaborazione con le famiglie”.

Ma non c'è rugby senza divertimento e al Rugby Perugia Junior hanno pensato di creare un evento per tutti i propri tesserati: è così nata l'idea della tombola in video conferenza, che sabato scorso ha visto ritrovarsi insieme, dietro allo schermo del pc di casa propria, 77 famiglie per un totale di quasi 200 persone a segnare su cartelle costruite personalmente da ogni partecipante i numeri estratti dal presidente, Federico Baldinelli, che nell'occasione era camuffato da Babbo Natale. “Ne è uscita fuori una serata piacevole - prosegue Barbadori - con premi offerti da partner che hanno compreso l'eccezionalità dell'evento e che verrà replicata anche il prossimo, sabato perché ci sono ancora premi da consegnare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In cantiere ci sono altre iniziative dedicate a staff e giocatori del Rugby Perugia Junior, senza dimenticare le loro famiglie perché i valori del rugby di sostegno e condivisione superano sempre i confini del campo di gioco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento