Pontedera-Perugia | Camplone: "Nessun passo indietro, saremo il Grifo che conoscete"

Un Grifo lanciatissimo in testa alla classifica fa visita alla sorpresa di questa prima parte di stagione, il Pontedera quarto in classifica. Per l'undici di Camplone è una sfida complicata che arriva però nel miglior momento di forma da inizio campionato

Ora arriva il bello. E' un Perugia in gran forma, reduce da quattro vittorie consecutive in campionato oltre alla vittoria in coppa Italia contro il Lecce, quello che si appresta a vivere l'ultimo e importantissimo trittico che chiude il girone, domani con il Pontedera, poi Salernitana in casa nell'anticipo serale di venerdì e ultima giornata sul difficilissimo campo del Frosinone.

Per Pontedera le scelte sono praticamente fatte, con Filipe out (fortunatamente una sola partita), Camplone ha deciso per Vitofrancesco in regia con al fianco Moscati e Nicco, per la difesa l'unico dubbio resta a sinistra. L'attacco dovrebbe essere quello delle ultime uscite con Insigne favorito su Sprocati ma come al solito il mister si fa ingolosire sempre da un po' di pre-tattica: "Ora saranno gli altri che dovranno preoccuparsi, noi guardiamo avanti e cerchiamo di essere sempre noi stessi, il Perugia che conoscete". Per dare ancor di più un segnale di compattezza il mister ha convocato 19 uomini compreso Filipe infortunato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come detto è un Perugia lanciatissimo che finalmente ha compreso e assimilato i dettami di mister Camplone, vero protagonista di questa rincorsa alla vetta. La forza del mister sta proprio nel sua costanza, mai Camplone ha abbandonato la sua filosofia di gioco, cercando di fare gruppo intorno ad un idea. Questa perseveranza nel lavoro ha saputo coinvolgere l'intera rosa che ora viaggia su un binario unico e con un obiettivo preciso. Le quattro vittorie consecutive non sono solo un punto di arrivo ma anche una base di partenza per una squadra che ha imparato a non perdere la concentrazione durante le partite e a dettare quei ritmi che rendono il Grifo pungente e spietato. Non ci resta che aspettare il trittico di fine girone e vedere che Grifo sarà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento