Perugia, nuovo allenatore: Grosso e Oddo al 'ballottaggio'

I due tecnici hanno incontrato il presidente Santopadre, che entro il fine settimana deciderà a chi affidare la panchina lasciata libera da Nesta

Dopo le consultazioni generali dei giorni passati si è giunti al ‘ballottaggio’: salvo clamorosi colpi di scena, l’allenatore del nuovo Perugia sarà uno tra Fabio Grosso e Massimo Oddo. Comunque vada dunque, dopo l’addio di Alessandro Nesta, arriverà dunque un altro campione del mondo.

GLI INCONTRI - Il primo a essere ricevuto ‘in udienza’ da Massimiliano Santopadre è stato l’ex terzino del Grifo ai tempi d’oro dell’era Cosmi, cresciuto come tecnico nelle giovanili della Juventus e reduce dalle poco fortunate esperienze in B alla guida di Bari (eliminato ai playoff dal Cittadella due stagioni fa) e Verona (esonero a maggio con la squadra in zona playoff). Candidato ideale di Roberto Goretti, Grosso sembra aver convinto il presidente biancorosso (a cui spetterà poi la decisione finale) e ora è tornato a parlare con il Verona a cui è ancora vincolato. Con la promozione in A dell’Hellas il suo ingaggio è automaticamente lievitato (da 250 a 450mila euro) e ci sarà da trovare un accordo per la rescissione.

TESTA A TESTA - Tra la panchina del Grifo e Grosso non c’è però solo il contratto in essere con gli scaligeri, ma anche Massimo Oddo. Nel quartiere della ‘Frankie Garage’ a Fiano Romano il patron Santopadre ha infatti ricevuto nelle ore scorse anche l’ex terzino di Lazio, Milan e Bayern Monaco, che da allenatore ha vinto la B nel 2015/16 ai playoff con il Pescara (dopo aver eliminato proprio il Grifo al Curi nella stagione precedente) prima di essere esonerato in A dagli abruzzesi come poi dal Crotone e dall’Udinese, sulle cui panchine era però salito in corsa. Come Grosso ha una filosofia calcistica che si sposa con quella della società di Pian di Massiano, dove lo considerano più di una ‘seconda’ scelta. Al momento così, Oddo pare l’unico a incalzare Grosso nella corsa al Perugia e l’esito del ‘ballottaggio’ è atteso entro il fine settimana. Solo dopo aver colmato il vuoto lasciato da Nesta il club potrà poi iniziare a programmare la nuova stagione, con l’organizzazione del ritiro e le prime operazioni di calciomercato.
 

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento