Seconda vittoria del Gubbio, messo ko il Prato con una rete

Alla fine, con qualche sofferenza di troppo, il Gubbio riesce a portare a casa i tre punti che valgono l'uscita dalla zona rossa della classifica. A segnare il goal della vittoria Esposito

Il Gubbio centra la seconda vittoria consecutiva in campionato: dopo il rocambolesco 3-2 interno con il Savona, i ragazzi di Acori si impongono anche al "Lungobisenzio" contro il Prato per 1-0. L'incontro parte subito a ritmi alti e nei primi 20 minuti di gioco sia i toscani che i rossoblù hanno buone occasioni per passare in vantaggio: al 3' punizione per il Gubbio battuta dal solito Loviso con Ivusic costretto a deviare fundo. Due minuti dopo arriva la risposta dei padroni di casa: Fanucchi cerca di sorprendere Iannarilli con un bel diagonale, ma l'estremo difensore ospite è attento. Così come è attento poco dopo, quando Rubino prova a portare avanti i suoi con un gran tiro.

Le due squadre continuano a creare opportunità da rete: Vettraino sfiora il gol con una girata sul primo palo, fuori di pochissimo, e il Prato fa altrettanto con la coppia formata da Knudsen e Fanucchi, con il secondo che manda di poco a lato. Al 27' l'episodio che decide il match: lancio di Esposito che coglie di sorpresa Ivusic, forse ingannato da un rimbalzo irregolare del pallone, e porta incredibilmente avanti il Gubbio.

I Lanieri provano a reagire, ma il sistema difensivo di Acori regge bene e all'intervallo si va,con il risultato di 1-0 per gli ospiti. Nella ripresa i biancazzurri partono a mille per non perdere l'imbattibilità casalinga: al 48' Cavagna riesce a trovare in area Gabbianelli, il quale lascia partire un gran sinistro che però non centra lo specchio. Dieci minuti più tardi è ancora Fanucchi, il più pericoloso dei suoi, a cercare la,via della rete, ma questa volta è il palo a negargli la gioia del gol.

Sembra un secondo tempo di sofferenze per i Lupi, ma ci pensa Rickler a togliere un po' di pressione dalle spalle degli eugubini: il difensore pratese commette fallo su Regolanti e l'arbitro estrae il secondo cartellino giallo. L'espulsione fa calare la veemenza degli attacchi dei Lanieri, che cercano ancora il pareggio, ma senza successo. Nei minuti di recupero Cavagna va a commettere un brutto fallo su Domini, con l'arbitro che non può far altro che estrarre il secondo rosso di giornata. Gli istanti finali della partita sono concitatissimi, con il Prato che reclama un calcio di rigore, non ravvisato dal direttore di gara. Alla fine, con qualche sofferenza di troppo, il Gubbio riesce a portare a casa i tre punti che valgono l'uscita dalla zona rossa della classifica.

PRATO-GUBBIO 0-1 (0-1)

PRATO (4-3-1-2): Ivusic; Grifoni, Rickler, Dametto, Eguelfi (1'st Bandini); Knudsen, Pasa, Romanò (1'st Cavagna); Gabbianelli (20'st Tassi); Fanucchi, Rubino. A disp.: Brunelli, Ghidotti, Ogunseye, Fofana. All.: Vincnzo Esposito

GUBBIO (4-3-3): Iannarilli; D’Anna, Rosato, Manganelli, Caldore; Esposito (29'st Domini), Loviso, Casiraghi (24'st Guerri); Mancosu, Regolanti (44'st Cais), Vettraino. A disp.: Citti, Galuppo, Castelletto, Marchionni. All.: Leonardo Acori

MARCATORI: 27'pt Esposito (G)

ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta (Assistenti: Margini - Scarpa di Reggio Emilia)

NOTE - Ammoniti: Mancosu, Esposito, Loviso (G). Espulsi: 13'st Rickler (P) per doppia ammonizione; 46'st Cavagna (P), espulsione diretta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento