Serie B, Perugia-Venezia 0-1: sprofondo rosso per il Grifo, che perde punti e testa

Dopo il rocambolesco pari di Trapani l'incerottato Grifo di Oddo chiude il 2019 e il girone di andata perdendo al 'Curi' contro i lagunari che capitalizzano al massimo la rete segnata nel primo tempo dall'ex ternano Montalto. Nella ripresa espulsi Rosi e Iemmello e palo colpito da Melchiorri

Fine anno da incubo per l'incerottato Massimo Oddo, che dopo il rocambolesco 2-2 di Trapani chiude il 2019 e il girone di andata perdendo 1-0 al 'Curi' contro un Venezia capace di capitalizzare al massimo la rete segnata nel primo tempo dall'ex ternano Montalto, a segno dopo aver sfruttato un blocco su uno schema da punizione che al 24' ha sorpreso la difesa biancorossa. Una sconfitta pesante perla classifica, con il Grifo che perde posizioni scivolando ai margini della zona playoff, e perché capitan Rosi (che rientrava da squalifica) e Iemmello si fanno espellere complicando una situazione già difficile per il tecnico, che in questa gara oltre ai lungodegenti Angella e Kouan ha dovuto fare anche a meno di Gyomber (che ha sconatto la prima delle due giornate di squalifica dopo il rosso di Trapani), dell'infortunato Di Chiara oltre che di Fernandes. Scarico e privo di idee contro un avversario tecnicamente non irresistibile ma feroce nel pressing e concetrato per tutta la gara, il Perugia si è reso pericoloso solo nel finale quando - già in dieci per l'espulsione di Rosi - ha colpito un palo con il nuovo entrato Melchiorri vicino poi alla rete anche di testa. Troppo poco per vincere una gara che si chiude con la pesante ingenuità di Iemmello, espulso per proteste.

LA 19ª GIORNATA (domenica 29 dicembre) - Pescara-Chievo 0-0; Cittadella-Entella 1-3; Crotone-Trapani 3-0; Juve Stabia-Cosenza 1-0; Perugia-Venezia 0-1; Pisa-Frosinone 0-0; Pordenone-Cremonese 1-0; Spezia-Salernitana 2-1; Benevento-Ascoli 4-0; Empoli-Livorno 1-1.

LA CLASSIFICA - Benevento 46, Pordenone 34, Crotone 31, Entella 29, Cittadella 29, Frosinone 27, Ascoli 27, Perugia 27, Pescara 26, Salernitana 26, Chievo 26, Spezia* 24, Pisa 24, Juve Stabia 23, Empoli 23, Venezia 22, Cremonese* 21, Cosenza 20, Trapani 15, Livorno 12. (*una partita da recuperare)

GRIFONERIE: calendario pazzo e stadi vuoti, il Grifo e la B 'ostaggi' delle tv

LA PARTITA - A dare un'idea della prestazione del Perugia sono i fischi rimediati dal Curi e poi dalla Curva Nord all'intervallo e poi al triplice fischio dell'arbitro. Già nel primo tempo in campo c'è stato un Perugia spento e nervoso (ammoniti Nzita, Iemmello e Falasco), privo di idee contro un avversario ordinato e decisamentepiù in palla dal punto di vista fisico. Non funziona la mossa di Oddo, che rimodula il suo 4-3-2-1 tenendo fuori l'attaccante Capone per ridare spazio a Dragomir, al rientro dalla squalifica come Rosi. Il rumeno viene però schierato sulla trequarti e resta praticamente sempre al di fuori del gioco, mentre Falzerano da mezzala è costretto a sdoppiarsi sganciandosi spesso in pressing o per l'inserimento al posto del compagno che solo 43' viene riportato dal tecnico in mediana. A parte un destro centrale di Buonaiuto su una 'spizzata' di Iemmello al 30', il Perugia non impensierisce mai Lezzerini né prima né dopo essere stato colpito da Montalto al 24', a segno dopo che la difesa biancorossa - priva dello squalificato Gyomber - si è fatta sorprendere da un blocco su uno schema da punizione causata da un eccesso di foga di Nzita (che aveva colpito la palla prima di prendere poi l'avversario), schierato al posto dell'infortunato Di Chiara. Nella ripresa subito dentro Capone al posto di un Carraro irriconoscibile come era già successo a Trapani ma il Grifo non riesce a rendersi pericoloso e al 61' resta in dieci per l'espulsione di Rosi (gamba alta sulla testa di Maleh). Nel finale Oddo rischia il tutto per tutto inserendo anche Balic e Melchiorri al posto di Nicolussi e nel Grifo a quattro punte è proprio Melchiorri a sfiorare due volte il pari, prima colpendo il pallo con una bella girata di sinistro e poi sfiorandolo di testa in girata: niente da fare. E alla fine, a rendere ancora più amara la sconfitta, il rosso diretto rimediato al 96' da Iemmello per proteste.

Perugia-Venezia 0-1

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario, Rosi, Sgarbi, Gyomber, Nzita; Falzerano, Carraro (1' st Capone), Nicolussi Caviglia (31' st Melchiorri); Dragomir (15' st Balic), Buonaiuto; Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Rodin, Mazzocchi, Konate, Falcinelli. A disp.: Fulignati, Albertoni, Rodin, Mazzocchi, Konate, Falcinelli. All. Massimo Oddo

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Casale, Ceccaroni; Maleh (36' st Cremonesi), Fiordilino, Caligara; Capello (28' st Suciu); Bocalon, Montalto (28' st Senesi). A disp.: Bertinato, Pomini, Fiordaliso, Zuculini, Vacca, Gavioli, Zigoni, Di Mariano, Cremonesi, Simeoni. All. Alessio Dionisi 

ARBITRO: Antonio Di Martino di Teramo

MARCATORI: 24' pt Montalto (V)

NOTE: Espulso: al 16' st Rosi (C) per gioco pericoloso, al 51' st Iemmello P) per proteste. Ammoniti: Nzita, Falasco, Iemmello (P); Caligara, Maleh, Montalto, Fiordilino (V)

SECONDO TEMPO:

51' - Rosso a Iemmello: espulso per proteste dopo un fuorigioco segnalato dall'arbitro. Subito dopo Di Martino di Teramo fischia la fine: il Perugia chiude il 2019 e il girone di andata perdendo 1-0 al 'Curi' con la squadra che a fine gara va sotto la Curva Nord per chiedere scusa ai tifosi ma viene fischiata

48' - Ancher Sgarbi davanti a fare il centravanti aggiunto nel Grifo

45' - Sono sei i minuti concessi dall'arbitro

44' - Contropiede del Venezia: Lakicevic crossa per Capello che con il detsro calcia a lato

41' - Falzerano lancia per Nzita, cross basso con Capone che colpisce male col destro e Buonaiuto poi 'murato' da Ceccaroni.Si va dall'altra parte e a crossa Falzerano per Melchiorri che sfiora il palo di testa in girata

38' - Palo del Perugia: lancio di Cpaone, Iemmello fa la sponda col petto per Melchiorri che è bravo a calciare al volo di sinistro inj girata ma sfortunato perché la palla batte sulla parte interna del legno e poi torna in campo 

36' - Ultimo cambio nel Venezia: dentro l'ex difensore biancorosso Cremonese al posto del centrocampista Maleh con Alessio Dionisi che si copre e passa al 5-3-2

32' - Occasione sprecata dal Grifo: punizione 'pennellata' in area da Buonaiuto, sponda di Capone per Sgarbi che di testa non inquadra però la porta da buona posizione

31' - Ultimo cambio nel Perugia: fuori Nicolussi e dentro Melchiorri (preferito all'acciaccato Falcinelli) con Oddo che passa a uno spregiudicatissimo 3-4-2

30' - Ammonito il lagunare Fiordilino per un fallo su Buonaiuto

29' - Venezia pericoloso: cross di Suciu per Capello che scivola in area al momento di calciare

28' - Doppio cambio nel Venezia di Alessio Dionisi: fuori Caligara sostituito da Suciu e dentro Senesi al posto di Montalto

26' - Passano i minuti ma il Grifo con l'uomo in meno non riesce a impensierire un Venezia che ora prova a tenere il pallone e a far correre a vuoto i biancorossi di Oddo

20' - Corner per il Perugia: calcia Nicolussi, Maleh intercetta e 'libera' l'area

18' - Ammonito l'attaccante ospite Montalto per perdita di tempo

17' - Falzerano si abbassa a fare il terzino destro e Buonaiuto scala nel ruolo di mezzala sinistra (con Nicolussi ora a destra) in un Grifo schierato ora con una sorta di 4-3-2

16' - Espulso Rosi: il capitano rimedia un rosso diretto per aver aalzato la gamba su Maleh che cercava di prendere il pallone di testa

15' - Secondo cambio nel Grifo, con Balic dentro al posto di Dragomir: il croato si piazza in regia con Nicolussi che torna a fare la mezzala

12' - Venezia pericoloso: Capello manda al tiro Caligara, contrastato prima da Nzita e poi 'murato' in corner da Falasco. Sugli sviluppi dell'angolo calcia male a altra deviazione in corner, stavolta di Dragomir

10' - Grande lavoro di Iemmello che recupera un palla pressando Ceccaroni e la serve a Dragomir la cui conclusione è però da dimenticare

9' - Cross dalla sinistra di Nzita e respinta di Maleh, con Rosi che poi 'cicca' il destro al volo dal limite

7' - Giallo a Maleh per un fallo su Falzerano

5' - Rosi si fa 'scippare' la palla da Maleh che la serve Capello, murato da Falasco

3' - Capone scambia con Falzerano e calcia di destro dal limite: Lezzerini si salva in due tempi

1' - Inizia la ripresa è subito un cambio nel Perugia: Oddo lascia negli spogliatoi Carraro per inserire Capone, con NIcolussi che si piazza in reagia affiancato da Falzeranbo e Dragomir

PRIMO TEMPO:

Al rientro negli spogliatoi fischi del Curi per un Grifo spento e nervoso (ammoniti Nzita, Iemmello e Falasco), privo di idee contro un avversario ordinato e decisamentepiù in palla dal punto di vista fisico. Non funziona la mossa di Oddo, che rimodula il suo 4-3-2-1 tenendo fuori l'attaccante Capone per ridare spazio a Dragomir, al rientro dalla squalifica come rosi. Il rumeno viene però schierato sulla trequarti e resta praticamente sempre al di fuori del gioco, mentre Falzerano da mezzala è costretto a sdoppiarsi sganciandosi spesso in pressing o per l'inserimento al posto del compagno che solo 43' viene riportato dal tecnico in mediana. A parte un destro centrale di Buonaiuto su una 'spizzata' di Iemmello al 30', il Perugia non impensierisce mai Lezzerini né prima né dopo essere stato colpito da Montalto al 24', a segno dopo che la difesa biancorossa - priva dello squalificato Gyopmber - si è fatta sorprendere da uno schema su punizione causata da un eccesso di foga di Nzita, schierato al posto dell'infortunato Di Chiara.

47' - Finisce il primo tempo con il Venezia avanti 1-0 sul Perugia grazie al gol segnato al 24' dall'ex ternano Montalto.

46' - Punizione per il Perugia calciata da Dragomir, Lezzerini esce e perde inizialmebte la palla per poi recuperarla prima dell'arrivo di Falasco

45' - Due i minuti di recupeo cincessi dall'arbitro Di Martino di Teramo 

43' - Oddo riporta Dragomir a centrocampo nel ruolo di mezzala sinistra, con Nicolussi che 'trasloca' a destra e Falzerano ora più avanzato davanti al baby talento juventino

42' - Ammonito Iemmello per un fallo a centrocampo su Casale

40' - Punizione per il Venezia: calcia Montalto sulla barriera e ottirne un corner: sugli sviluppi dell'angolo conclusione in curva da parte di Maleh

36' - Il Perugia prova a reagire ma viene messo in difficoltà dal ppressing forsennato dei lagunari

34' - Ancora avanti il Perugia con Buonaiuto che con una serie di finte si libera di due avversari ma poi scivola al momento di calciare

31' - Corner per il Grifo: la palla arriva in area a Falasco che colpisce male con il sinistro, con Iemmello che poi fallisceil tap-in e viene poi giudicato in posizione di fuorigioco

30' - Lancio di Falasco e 'spizzata' di Iemmello per Buinaiuto, che col destro batte dal mimite ma troppo centralmente per impensierire davvero Lezzerini

29' - Ammonito il centrocampista ospite per un brutto fallo su Nzita

24' - GOL VENEZIA: dalla punizione schema che sorprende il Grifo e cross basso di Capello con l'ex ternano Montalto che anticipa Nzita e appoggia in rete. Ammonito poi Falasco per proteste (secondo i biancorossi Nzita aveva preso la palla prima di colpire l'avversario sull'azione che ha portato al calcio da fermo)

22' - Ammonito Nzita per una brutta entrata su Capello con il Venezia che protesta chidendo invano il rosso

21' - Il Grifo insiste a sinistra

20' - Bello scambio tra Nicolussi e Buonaiuto sulla sinistra che però alla fine non sfondano

19' - Buonaiuto fermato di nuovo in fuorigioco su un altro lancio di Nzita

18' - Dopo un avvio timido il Venezia prova ad alzare il baricentro ma speso le azioni dei lagunari sfumano per errori tecnici individuali

14' - Nzita tenta il dribbling sulla sinistra e si fa 'scippare' il pallone da Caligara, il cui tiro cross a fil di palo mette i brividi al Grifo

11' - Si affaccia in avanti il Venezia: tiro di Maleh deviato in corner da Sgarbi

9' - Buonaiuto fermato in fuorigioco su lancio di Nzita

7' - Buonaiuto va giù sul limite destro dell'area dopo un contatto e chiede invano il fallo

5' - In questo avvio nel Perugia è Dragomir a giocare più avanzato e largo a destra con Falzerano mezzala

3' - Sull'angolo battuta corta di Nicolussi per Falzerano e cross al centro con la palla che finisce tra le braccia del portiere ospite Lezzerini

2' - Subito pericolo il Grifo: Buonaiuto ruba palla sul limite a FIordilino e serve Iemmello che batte di destro ma si vede deviare la conclusione in corner da Modolo

1' - Inizata Perugia-Venezia al Curi

ODDO SI 'COPRE' - Il tecnico del Grifo insiste sul 4-3-2-1 ma rinuncia inzialmente a una punta (Capone), con Falzerano sulla linea trequartista e Dragomir a centrocampo. Davanti il solo Iemmello. Sll'altro fronte Alessio Dionisi conferma il 4-3-1-2 con Capello al posto dello squalificato Aramu dietro a Bocalon e all'ex ternano Montalto preferito a Di Mariano.

Perugia-Venezia (ore 15): le probabili formazioni

COMPLEANNO PER DUE - Conquistare i tre punti contro i lagunari, oltre che dare continuità alla convincente vittoria con l'Entella e al più sofferto 2-2 di Trapani, sarebbe un bel regalo per il difensore Sgarbi e per il fantasista Buoinaiuto, che proprio oggi compiono rispettivamente 22 e 27 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento