Basket: domenica si gioca l'ultima di campionato, Liomatic ospita Fabriano

Domenica alle ore 18 si gioca l'ultima gioranta di campionato 2011-2012 e la Liomatic Perugia ospiterà la Spider Fabriano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Domenica alle ore 18.00 si giocherà l'ultima partita della stagione 2011/2012, con i match si disputeranno tutti in concomitanza, anche se le griglie dei play off e play out sono in gran parte definite.

La Liomatic, raggiunta la matematica salvezza a due giornate dalla fine, non è riuscita nel colpaccio play off e vede la propria posizione praticamente stabile, così come Fabriano che però dovrà disputare i play out contro Ruvo.

I marchigiani hanno totalizzato sedici punti in classifica e vengono da un periodo abbastanza travagliato sia dal punto di vista dei risultati che burocratico. Nella giornata del 13/14 aprile la Spider saprà infatti se potrà utilizzare, almeno per la parte finale di stagione, il giocatore italo-argentino proveniente da Recanati, Gilardi.

Il suo tesseramento fu bloccato nel caso dello scambio Gigena-Gilardi, la FIP in quel caso sollevò problemi burocratici relativi al rispetto delle modalità e dei tempi di tesseramento dei giocatori, staremo a vedere la decisione finale.

Coach Giordani può contare su un roster che mixa l'esperienza al talento di alcuni giovani, ceduti appunto Gigena e Stanic, il roster marchigiano risulta così composto: in cabina di regia gioca Liberati, play del '92 dotato di una buona gestione del gioco; nel ruolo di guardia troviamo Iardella, ottimo tiratore e buon passatore; Sgobba, ala piccola sempre presente a rimbalzo e con buone percentuali al tiro; Usberti, ala forte, rimbalzista, il capitano della squadra; sotto le plance troviamo un altro giovane del '92, Castelletta. Pronti ad entrare abbiamo D'Arrigo, play del '93; Fontani, ala tiratrice; Trapella, centro di sostanza abile nel gioco vicino a canestro; chiudono il roster i giovani Rossini e Piermartiri in attesa che si sblocchi Gilardi, potrebbe essere disponibile già contro Perugia.

"E' stata una stagione difficile - commenta il coach della Liomatic, Andrea Fabrizi - è sempre complicato cambiare obiettivo in corsa, ci siamo riusciti e non era facile. In questo momento sarebbe stato complicato affrontare ai play out squadre che si stanno preparando a questa roulette già da tanto tempo. Domenica arriva la Spider, una formazione che ha avuto tantissimi problemi fisici in stagione che ne hanno condizionato le prestazioni, ha cambiato molto e si presenta con tanti giovani interessanti, all'inizio hanno pagato lo scotto della poca esperienza ma giunti a questo punto direi che hanno dimostrato ampiamente di meritarsi il diritto di cittadinanza in questa serie.

Per noi-conclude Fabrizi-sarà comunque importante chiudere con una bella prestazione davanti al nostro pubblico che ci ha sempre sostenuto anche nei momenti travagliati e che ringrazio per l'affetto che ci ha fatto sentire in ogni occasione. Mi preme ringraziare la società per l'opportunità concessami di allenare a questo livello, dandomi fiducia e sostegno, ma parte fondamentale dell'avventura è stato lo staff tecnico che mi ha affiancato in questi mesi.

Lorenzo Taliento ha continuato a prepararci al meglio a tutte le partite, malgrado un calendario fittissimo e poco tempo per lavorare. Ho trovato inoltre in Claudio Peducci e Filippo Fiorucci due collaboratori straordinari che si sono fatti in quattro per far si che il nostro lavoro venisse svolto nel migliore dei modi ed è anche grazie al loro aiuto se siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi".

 

Torna su
PerugiaToday è in caricamento