Lega Pro, Gubbio rapace anche in trasferta: Musto schianta la Lumezzane nel finale

I Lupi graffiano la squadra bresciana grazie all'attaccante di proprietà del Bologna, subentrato nella ripresa al posto di Ferri Marini. I rossoblù salgono a 7 punti in classifica

Il Gubbio ci ha preso gusto. Dopo aver battuto il Sudtirol nell’ultimo quarto d’ora di partita, gli uomini di Magi si ripetono anche in casa della Lumezzane: gol di Musto all’83’ e altri tre punti pesanti in cascina. Un successo in fin dei conti meritato quello ottenuto dai Lupi che hanno dato l’impressione di crederci di più nel corso della sfida.

Il match – Il tecnico dei rossoblù ripropone il 4-3-3 con Ferretti, Ferri Marini e il match-winner di sette giorni fa Candellone nel tridente d’attacco. In difesa si rivede Marini mentre sulla mediana è il turno di Giacomarro. Stesso modulo per la formazione della provincia di Brescia guidata da Antonio Filippini. Passano appena 2 minuti e sono gli umbri a farsi vedere dalle parti di Pasotti: appoggio al limite dell’area per l’accorrente Giacomarro che fa partire una gran botta rasoterra e il portiere dei padroni di casa è chiamato al grande intervento. Gubbio che si rifà pericoloso al 12’ con una girata di testa di Ferri Marini dopo la punizione battuta da Crocetti, palla alta. Al 22’ si fa viva la Lumezzane grazie a un errore di Rinaldi che regala palla a Russini: l’attaccante si fa respingere il destro e la successiva botta di Varas non inquadra lo specchio della porta.

Tornano a farsi pericolosi i Lupi con Ferretti che scaglia un potente sinistro verso Pasotti ma il portiere lumezzanese respinge con i pugni. Al 33’ rischio enorme in area di rigore eugubina: Rinaldi sbaglia il disimpegno, il pallone torna sui piedi di Bacio Terracino che viene agganciato in area. Per i bresciani è rigore, per l’arbitro simulazione e scatta il giallo per l’attaccante napoletano. La migliore occasione del primo tempo capita però sui piedi di Barbuti che conclude al volo dai 16 metri: Volpe vola e con la punta della mano destra riesce a deviare il pallone che termina sul palo. Gubbio salvo e primo tempo che va in archivio sullo 0-0.

In avvio di ripresa buona occasione per Ferri Marini che però non arriva sul suggerimento di Candellone. L’attaccante esterno dei Lupi si fa anche male al 50’ ed è sostituito dall’ex Primavera del Perugia Musto.  La Lumezzane si rifà sotto e al 10’ del secondo tempo confeziona un’altra azione molto bella: Genevier sulla destra fa partire un cross basso sul quale Barbuti non arriva per un soffio. Ma la partita è più viva che mai: passano pochi giri di orologio e Croce si inventa un pallone eccezionale per Candellone il quale però non è freddo e si fa ipnotizzare da Pasotti.

I Valgobbini vanno pian piano spegnendosi e la dimostrazione arriva in occasione della rete del Gubbio: Zanchi lancia in profondità per Valagussa – entrato nella ripresa al posto di Giacomarro – il quale non riesce a stoppare il pallone; il suo movimento manda fuori giri Tagliani che si lascia sorprendere alle spalle da Musto e per la punta di proprietà del Bologna è un gioco da ragazzi battere in uscita Pasotti. La rete taglia le gambe alla Lumezzane che non trova il modo di reagire. La formazione di Magi controlla senza fatica l’1-0 e lo traghetta in porto con grande autorità. E’ il secondo successo di fila per il Gubbio, che sale a 7 punti in classifica e proseguire nel proprio percorso con grande ottimismo.

TABELLINO

LUMEZZANE-GUBBIO 0-1 (0-0)

LUMEZZANE (4-3-3): Pasotti; Rapisarda, Tagliani, Sorbo, Bonomo; Varas, Genevier, Calamai (35’st Arrigoni); Bacio Terracino, Barbuti (25’st Speziale), Russini (25’st Padulano). A disp: Fiory, Raucci, Allegra, Vaccaro, Leonetti, Brusaca', Gentile, Magnani. All.: A. Filippini.
GUBBIO (4-3-3): Volpe; Kalombo, Marini, Rinaldi, Zanchi; Giacomarro (20’st Valagussa), Croce, Romano; Ferretti (45’st Conti), Candellone, Ferri Marini (5’st Musto). A disp.: Monti, Pollace, Petti, Marghi, Bergamini, Burzigotti, Lunetta. All.: Magi.
ARBITRO: Natilla di Molfetta (Elkhayr di Conegliano – Zanetti di Portogruaro).
MARCATORI: 38' st Musto (G).
NOTE – Ammoniti: Bacio Terracino (L), Ferretti (G), Croce (G).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento