Lega Pro, il Gubbio inarrestabile in trasferta: riacciuffata e sconfitta l'Albinoleffe

L'ex Loviso segna un gran gol in apertura, ma nella ripresa Valagussa e Rindali confezionano la rimonta eugubina che dà alla squadra di Magi il terzo posto

Dopo il capitombolo interno con il Padova, il Gubbio trova subito il riscatto andando a vincere 2-1 a Bergamo contro l’Albinoleffe nel posticipo della settima giornata di Lega Pro. Un successo meritato, arrivato al termine di un match in cui i Lupi hanno dovuto anche rimontare l’incredibile rete di svantaggio.

Magi si affida al trio d’attacco composto da Ferretti, Candellone e Casiraghi, con Valagussa e Croce come mezzali. I lombardi guidati da Alvini rispondono con un 3-5-2 nel quale spicca il nome del grande ex di giornata Massimo Loviso. Ed è proprio il 32enne centrocampista bolognese a scompaginare ogni ragionamento tattico segnando una rete incredibile dopo pochi secondi dall’avvio di gara: palla recuperata sulla trequarti seriana, Loviso vede fuori dai pali Volpe e lo batte da 60 metri con un pallonetto incredibile. Bellissima rete, anche se è impossibile non addebitare qualche colpa al portiere eugubino. I rossoblù non ci stanno e si riversano in avanti, ma a livello offensivo manca ancora qualcosa. Valagussa e Casiraghi impegnano seriamente Coser, bravissimo a respingere l’incornata del primo e la botta dal limite del secondo. Al 37’ chance sprecata da Candellone che, dopo aver recuperato la sfera, sbaglia da ottima posizione.

Nella ripresa è l’Albinoleffe a cercare subito il colpo del ko con Mastroianni che va a un soffio dal bersaglio. Al 62’ conclusione di Virdis che costringe Volpe a un ottimo intervento. Al 26’ del secondo tempo arriva così il meritato pareggio del Gubbio: Zanchi crossa dalla destra, traversone sporcato da Gavazzi e Valagussa è lesto ad anticipare tutti e a depositare in porta l’1-1. La rete galvanizza la squadra di Magi che al 76’ trova addirittura il sorpasso: corner battuto da Casiraghi, Rinaldi sale in cielo e schiaccia in porta il gol che da i 3 punti ai Lupi. La risposta dell’Albinoleffe arriva solo nel finale ma Zanchi ferma Virdis lanciato a rete. Il Gubbio torna a vincere e sale vertiginosamente verso l’alto: i 13 punti sin qui conquistati valgono infatti l’aggancio al terzo posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ALBINOLEFFE (3-5-2): Coser; Zaffagnini, Gavazzi, Magli; Giorgione, Agnello, Loviso, Gonzi (21'st Anastasio) (30'st Moreo), Cortellini; Mastroianni (21'st Minelli), Virdis. A disp.: Cortinovis, Scrosta, Dondoni, Nichetti, Ammirati. All.: Alvini.
GUBBIO (4-3-3): Volpe; Marini, Burzigotti (41'st Petti), Rinaldi, Zanchi; Croce (21'st Giacomarro), Romano, Valagussa; Ferretti, Candellone, Casiraghi (44'st Kalombo). A disp.: Narciso, Pollace, Ferri Marini, Marghi, Conti, Bergamini, Costantino, Tavernelli. All.: Magi.
ARBITRO: Panarese di Lecce (Cipressa di Lecce e Solazzi di Avezzano).
MARCATORI: 1'pt Loviso (A), 26'st Valagussa (G), 31'st Rinaldi (G).
NOTE - Ammoniti: Giorgione (A), Valagussa (G), Romano (G), Loviso (A), Minelli (A). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento