Lega Pro, il Gubbio inarrestabile in trasferta: riacciuffata e sconfitta l'Albinoleffe

L'ex Loviso segna un gran gol in apertura, ma nella ripresa Valagussa e Rindali confezionano la rimonta eugubina che dà alla squadra di Magi il terzo posto

Dopo il capitombolo interno con il Padova, il Gubbio trova subito il riscatto andando a vincere 2-1 a Bergamo contro l’Albinoleffe nel posticipo della settima giornata di Lega Pro. Un successo meritato, arrivato al termine di un match in cui i Lupi hanno dovuto anche rimontare l’incredibile rete di svantaggio.

Magi si affida al trio d’attacco composto da Ferretti, Candellone e Casiraghi, con Valagussa e Croce come mezzali. I lombardi guidati da Alvini rispondono con un 3-5-2 nel quale spicca il nome del grande ex di giornata Massimo Loviso. Ed è proprio il 32enne centrocampista bolognese a scompaginare ogni ragionamento tattico segnando una rete incredibile dopo pochi secondi dall’avvio di gara: palla recuperata sulla trequarti seriana, Loviso vede fuori dai pali Volpe e lo batte da 60 metri con un pallonetto incredibile. Bellissima rete, anche se è impossibile non addebitare qualche colpa al portiere eugubino. I rossoblù non ci stanno e si riversano in avanti, ma a livello offensivo manca ancora qualcosa. Valagussa e Casiraghi impegnano seriamente Coser, bravissimo a respingere l’incornata del primo e la botta dal limite del secondo. Al 37’ chance sprecata da Candellone che, dopo aver recuperato la sfera, sbaglia da ottima posizione.

Nella ripresa è l’Albinoleffe a cercare subito il colpo del ko con Mastroianni che va a un soffio dal bersaglio. Al 62’ conclusione di Virdis che costringe Volpe a un ottimo intervento. Al 26’ del secondo tempo arriva così il meritato pareggio del Gubbio: Zanchi crossa dalla destra, traversone sporcato da Gavazzi e Valagussa è lesto ad anticipare tutti e a depositare in porta l’1-1. La rete galvanizza la squadra di Magi che al 76’ trova addirittura il sorpasso: corner battuto da Casiraghi, Rinaldi sale in cielo e schiaccia in porta il gol che da i 3 punti ai Lupi. La risposta dell’Albinoleffe arriva solo nel finale ma Zanchi ferma Virdis lanciato a rete. Il Gubbio torna a vincere e sale vertiginosamente verso l’alto: i 13 punti sin qui conquistati valgono infatti l’aggancio al terzo posto.

ALBINOLEFFE (3-5-2): Coser; Zaffagnini, Gavazzi, Magli; Giorgione, Agnello, Loviso, Gonzi (21'st Anastasio) (30'st Moreo), Cortellini; Mastroianni (21'st Minelli), Virdis. A disp.: Cortinovis, Scrosta, Dondoni, Nichetti, Ammirati. All.: Alvini.
GUBBIO (4-3-3): Volpe; Marini, Burzigotti (41'st Petti), Rinaldi, Zanchi; Croce (21'st Giacomarro), Romano, Valagussa; Ferretti, Candellone, Casiraghi (44'st Kalombo). A disp.: Narciso, Pollace, Ferri Marini, Marghi, Conti, Bergamini, Costantino, Tavernelli. All.: Magi.
ARBITRO: Panarese di Lecce (Cipressa di Lecce e Solazzi di Avezzano).
MARCATORI: 1'pt Loviso (A), 26'st Valagussa (G), 31'st Rinaldi (G).
NOTE - Ammoniti: Giorgione (A), Valagussa (G), Romano (G), Loviso (A), Minelli (A). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento