Lega Pro, Gubbio sempre più su. Un rigore basta per battere il fanalino di coda Forlì

I Lupi vincono 1-0 contro i romagnoli e agganciano in testa alla classifica il Pordenone. Partita decisa da un fallo da rigore allo scadere del primo tempo

Il massimo risultato con il minimo sforzo. Il Gubbio trova altri tre punti importanti per la classifica battendo 1-0 il Forlì grazie a un calcio di rigore realizzato da Casiraghi allo scadere del primo tempo. Partita non bellissima al “Barbetti” anche a causa della pioggia, che ha reso pesante il terreno di gioco, ma quel che conta per i rossoblù è l’aver conquistato il successo.

La partita – Magi ripropone il 4-3-1-2 visto nel secondo tempo contro l’Albinoleffe ma a sorpresa lascia in panchina il portiere Volpe e gli preferisce Narciso. In avanti Casiraghi a supporto di Candellone e Ferretti. Modulo speculare per i romagnoli di Gadda che se la giocano con Ponsat e Parigi in attacco e Spinosa come trequartista. Inizio di match senza grandi emozioni, la prima arriva addirittura al 24’ con Cappellini che si incunea in area di rigore ma viene fermato da Zanchi prima di poter battere a rete. Il centrocampista dei Galletti ci prova allora dal limite dell’area ma la sua conclusione manca il bersaglio. Intorno alla mezzora bella chance per i padroni di casa con Valagussa e Zanchi che non riescono a spingere in porta il cross di Croce. Risponde il Forlì al 34’: Ponsat si ritrova a tu per tu con Narciso ma sbaglia tutto allungandosi troppo il pallone.

Aumenta la pressione del Gubbio, Turrin è chiamato a rispondere ai tentativi di Croce e Ferretti nei minuti conclusivi del primo tempo. Quando sembra che le due squadre siano destinate ad andare negli spogliatoi sullo 0-0, ecco l’episodio che decide il match: Valagussa riceve il lancio di Ferretti ed entra in area di rigore, Baschirotto lo atterra e D’Ascanio comanda la massima punizione. Dal dischetto va Casiraghi che non sbaglia e i Lupi sono in vantaggio.

Il fanalino di coda Forlì mostra tutti i propri limiti nella ripresa, una volta chiamato a rincorrere. I biancorossi hanno un’unica chance per riequilibrare il match: minuto 54, punizione mancina di Sereni da circa 20 metri e palla che va a sbattere sul palo graziando Narciso. Il pericolo corso richiama all’attenzione il Gubbio che a questo punto non concede più nulla agli avversari sfiorando il raddoppio con Ferretti, Candellone e il neo entrato Tavernelli che al 90’ costringe Turrin a una bella parata in tuffo. I Lupi vincono la seconda gara di fila e festeggiano il primato nel girone B di Lega Pro in coabitazione con il Pordenone sconfitto dal Bassano. Il momento magico dei rossoblù prosegue.  

GUBBIO-FORLÌ 1-0

GUBBIO (4-3-1-2): Narciso; Marini, Burzigotti, Rinaldi, Zanchi; Croce, Romano (1'st Giacomarro), Valagussa; Casiraghi (41'st Tavernelli); Ferretti D., Candellone. A disp.: Volpe, Pollace, Petti, Kalombo, Marghi, Conti, Bergamini, Costantino. All.: Magi.
FORLÌ (4-3-1-2): Turrin; Baschirotto, Cammaroto, Conson, Sereni; Tonelli (19'st Piccoli), Capellupo, Capellini (34'st Ricci Frabattista); Spinosa; Parigi (13'st Bardelloni), Ponsat. A disp.: Baldassarri, Vesi, Adobati, Croci, Ferretti L., Tura. All.: Gadda.
ARBITRO: D'Ascanio di Ancona
MARCATORI: 46'pt Casiraghi (G) su rig.
NOTE – Ammoniti: Capellupo (F), Baschirotto (F), Croce (G), Cammaroto (F), Zanchi (G), Turrin (F), Candellone (G). 

RISULTATI OTTAVA GIORNATA LEGA PRO, GIRONE B

Ancona-Albinoleffe 2-1

Bassano-Pordenone 2-0

Gubbio-Forlì 1-0

Maceratese-Mantova 1-0

Modena-Sudtirol 1-0

Parma-FeralpiSalò lunedì alle 20.45

Reggiana-Fano 3-1

Santarcangelo-Lumezzane 2-0

Teramo-Padova 0-0

Venezia-Sambenedettese 2-2

CLASSIFICA

Pordenone 16, Gubbio 16, Bassano 15, Venezia 15, Reggiana 15, Sambenedettese 14*, Santarcangelo 13, FeralpiSalò 13*, Parma 12*, Padova 10*, Ancona 9, Modena 9, Lumezzane 8, Maceratese 7*, Teramo 7, Albinoleffe 6*, Sudtirol 6, Mantova 6, Fano 5, Forlì 2

* una partita in meno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento